MotoGP Assen, l’arma segreta di Marc Marquez: “Miglioramenti alla moto”

Marc Marquez e Dani Pedrosa
Marc Marquez e Dani Pedrosa (© Getty Images)

Dopo due settimane di pausa il Campionato mondiale della MotoGP tornerà in pista il prossimo week-end ad Assen, dove per la prima volta si correrà di domenica. In tutte le precedenti edizioni (è l’unica pista ad aver ospitato un GP dal 1949, anno d’inizio del fu Motomondiale), infatti, si è sempre corso al sabato, con i piloti in pista sin dal giovedì. Marc Marquez arriva all’appuntamento olandese da leader della classifica iridata e spera di sfruttare il momento favorevole.

“Abbiamo avuto due settimane di pausa dopo la Catalunya ed è stato buono per staccare un po’ la spina e passare un po’ di tempo con i miei amici – spiega nella consueta dichiarazione ufficiale il pilota della Honda – . E’ stata una bella esperienza fare qualche giro sulla RC213V-S al Red Bull Ring martedì scorso”.

Da venerdì però si torna a fare sul serio, su una delle sue piste preferite. “Sono contento che sia arrivato il momento di correre ad Assen – confida il Fenomeno di Cervera – , perché è una pista che mi piace, ma soprattutto è il primo di una serie di tracciati che si adattano al mio stile di guida”.

La speranza è quella di fare ancora un altro piccolo step con la sua RC213V e partire forte fin dalle prove libere: “Passo dopo passo abbiamo fatto dei piccoli miglioramenti alla moto, quindi ad Assen lavoreremo fin dalla prima sessione per trovare un buon set-up e lottare nuovamente per il podio – conclude Marquez – . Il meteo poi è sempre piuttosto imprevedibile, quindi dovremo cercare di essere veloci fin dall’inizio del weekend”.

 

La parola a Dani Pedrosa

Anche Dani Pedrosa, che ottenne la sua prima vittoria nel 2002 proprio in Olanda, guarda fiducioso al prossimo round di Assen. Lo spagnolo di Sabadell ha dei buoni ricordi della pista olandese, che nonostante i cambiamenti subìti negli anni non ha mai perso il suo fascino.

“Negli ultimi giorni mi sono rilassato dopo essermi allenato – racconta Pedrosa – . Dopo il podio di Montmelò mi sento motivato e pronto a competere nel Gran Premio d’Olanda. Il tempo vola! Proprio ad Assen nel 2002 ho ottenuto la mia prima vittoria, stiamo parlando di ben 14 anni fa!”.

“Ho dei bei ricordi di questo circuito – aggiunge – e non vedo l’ora di scendere in pista per la prima sessione di prove. Quest’anno si correrà di domenica, una novità, visto che si è sempre corso di sabato, ma non importa, l’importante è far bene in gara”.