Valentino Rossi tra sogno, realtà e fantasia

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

37 anni e non sentirli, capce di vincere anche quando nessuno se lo aspetta. Valentino Rossi non solo è una pagina di storia dello sport, ma una leggenda del motociclismo. Lin Jarvis esalta il potere carismatico del Dottore e la sua insaziabile sete di vittorie.

Dopo 114 GP vinti, 215 podi e nove titoli il Dottore non smette di spingere sul gas. Prima del GP del Qatar 2016 ha prolungato il suo contratto con la Yamaha per altri due anni. I suoi obiettivi sono il decimo titolo e il record di 122 GP vittorie di Giacomo Agostini, prima di dire addio alla sua epica carriera. Nulla è scontato quando si lotta contro Lorenzo e Marquez, ma niente è impossibile quando Valentino non riscontra problemi con il set-up.

“E’ appassionante e carismatico. E’ in grado di combinare divertimento e performance”, ha spiegato il boss Yamaha Lin Jarvis nella serie ‘Valentino Rossi – Il Dottore‘. “Ha questo tocco carismatica di Peter Pan. Egli ama il motociclismo e gli piace sedersi sulla moto. E’ capace di trasmettere la vera passione e il desiderio per quello che fa. Credo che per questo la gente lo apprezza. “Peter Pan, il ragazzo che non cresce mai. Rossi esprime in realtà ancora quella gioia infantile quando muove su una moto. E’ come se si combinassero Tiger Woods, Michael Jordan e Roger Federer e si mettessero su una moto”.

Rossi tra realtà e fantasia

Sono pochi i personaggi famosi e gli sportivi che possono raggiungere la sua popolarità. Una carriera irripetibile resa ancor più frizzante dagli alti e bassi della sua vita fuori pista e dalle storiche battaglie con avversari del calibro di Max Biaggi, Casey Stoner, Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Un alone di magia che lo ha proiettato persino in un videogame realizzato da Milestone, Valentino Rossi The Game, per la gioia di milioni di fan che continuano a sognare insieme a lui e a vivere una favola che vorrebbero non finisse mai.