MotoGP Yamaha, Jorge Lorenzo: “Rossi fatica meno con le Michelin”

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (©Getty Images)

Jorge Lorenzo nella prima parte del campionato MotoGP ha evidenziato alcuni problemi con le gomme. Dopo la gara di Jerez, conclusa al secondo posto, si lamentò molto con la Michelin. E anche dopo quella di Barcellona, ritirato dopo essere stato steso da Andrea Iannone, ha esposto il suo pensiero negativo.

In entrambe le corse disputate in Spagna è stato Valentino Rossi a trionfare. Il nove volte campione del mondo è sembrato più abile nella gestione degli pneumatici francesi ed è riuscito a sfruttargli al meglio. Qualche maligno del web dice che il Dottore disponga di altre coperture, ma in realtà sono le stesse per tutti. Semplicemente lui in quelle occasioni è stato più bravo dei colleghi, alcuni dei quali a loro volta sono stati migliori di lui in altre piste.

 

Jorge Lorenzo su Michelin e Rossi

Jorge Lorenzo in un’intervista concessa a MotorCycleNews.com ha commentato la situazione relativa ad alcune sue difficoltà riscontrate con le gomme Michelin: “E ‘ovvio che c’è un problema in particolari condizioni, su binari che creano graining sul pneumatico anteriore. Non è successo molto spesso con le Bridgestone, ma è accaduto a Jerez e a Montmelo. Rossi è sulla stessa moto e qualcosa vuol dire se lui fatica meno e può mantenere il ritmo per tutta la gara. Dobbiamo analizzare per vedere se siamo in grado di migliorare qualcosa”.

Il pilota spagnolo della Yamaha ammette che il suo compagno di squadra deve aver lavorato meglio se non ha avuto problemi nel guidare la sua moto: “Rossi sulla stessa moto come me non ha avuto tanto graining, e sembra che egli guidasse diversamente da me e potesse risparmiare di più il pneumatico anteriore. E’ molto bravo in condizioni difficili, lui può guidare incredibilmente e a Barcellona ha corso una gara incredibile. Non riuscivo a guidare come lui e non ho potuto cambiare il mio stile di guida per evitare i problemi per tutto il weekend”.

Proprio il cambiamento dello stile di guida è una delle doti che i rider del motociclismo devono avere per sapersi adattare ad ogni condizione. Che cambino moto, gomme, pista o altro è importante saper variare e rendere al meglio. Jorge Lorenzo ne è consapevole: “Il mio stile di guida è il mio stile di guida, ma non è mai troppo tardi per cambiare. Dobbiamo analizzare i dati e magari parlare con la Michelin e vedere se siamo in grado di cambiare la gomma per renderla un po’ più costante per tutti, perché c’è chiaramente qualcosa in queste condizioni che non faccio giustamente”.