Vettel: “Non siamo dove vorremmo”. Raikkonen: “Gara imprevedibile”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Le Ferrari di Sebastian Vettel e di Kimi Raikkonen partiranno dalla seconda fila nel Gran Premio d’Europa di F1 che prende il via domani sul circuito di Baku, capitale del piccolo Stato dell’Azerbaigian.

Le rosse nelle Qualifiche sono riuscite ad ottenere un buon risultato, però il gap dalle Mercedes è evidente e in ottica podio ci sarà da lottare con Force India, Williams e Red Bull. La pista azera è una novità per tutti, infatti è la prima volta che compare nel calendario del campionato, e dunque ciò apre alla possibilità che si verifichino diversi scenari. Da non sottovalutare l’ingresso di safety-car, dato che è un tracciato che può indurre a errori e quindi incidenti. Ovviamente auspichiamo che la corsa sia regolare e senza spiacevoli episodi.

F1 GP Baku, parlano Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen

Sebastian Vettel al termine della sessione di Qualifiche odierne è stato intervistato al parco chiuso dai giornalisti di Rai Sport e delle altre testate giornalistiche presenti. Queste le sue parole sulla performance odierna: “Dopo la giornata di ieri in cui non eravamo stati molto forti oggi è andata bene, anche se non siamo dove vorremmo essere. Le qualifiche sono state un po’ caotiche, ma siamo riusciti a fare un buon giro. Per fortuna scatterò dal lato pulito della pista e spero di fare una buona partenza domani”.

Quanto gli viene chiesto cosa pensa di riuscire a fare in gara, il tedesco spiega: “E’ difficile dirlo ora. Partiamo abbastanza avanti e direi che potremmo arrivare al podio, però sarà dura. Sappiamo che la Mercedes è molto veloce e se va tutto normalmente i suoi piloti possono fare una gara solitaria. Noi comunque siamo qui per attaccare e abbiamo visto molte volte che nel corso dei week-end può accadere di tutto. Sarà importante essere concentrati fino alla fine, la corsa è lunga e ci sono tanti giri da fare. Non dobbiamo strafare all’inizio, dobbiamo trovare la strategia migliore ed è pure probabile che esca una safety-car”.

Al fianco di Sebastian Vettel partirà Kimi Raikkonen, sempre molto equilibrato nei giudizi anche oggi alla fine della giornata: “Non sono sorpreso di vedere una Red Bull in prima fila. Alcuni team hanno avuto delle difficoltà durante le Qualifiche e altri sono migliorati, come è successo a noi. Domani cercheremo di battere gli altri anche se non sarà facile. E’ la prima volta che corriamo su questa pista e quindi è complicato fare previsioni. Abbiamo visto molte bandiere gialle e può accadere di tutto. Noi possiamo fare solo del nostro meglio e poi vedere il risultato finale”.