Marc Marquez in Austria, giro di ricognizione con Honda stradale

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez e Dani Pedrosa approfittano della doppia sosta nel Motomondiale per fare un salto al Red Bull Ring in Austria, effettuare alcune registrazioni commerciali e dare uno sguardo più approfondito al nuovo circuito dove si correrà il 14 agosto per la prima volta.

L’ultima gara in Catalunya ha offerto grandi emozioni agli appassionati della MotoGP, con quel duello leale e tirato fino all’ultimo tra Valentino Rossi e Marc Marquez, incorniciato da una stretta di mano che sembrava impossibile fino a poche settimane fa. “Ho avuto una settimana davvero intensa. Non ho smesso per un solo istante. Siamo ad un punto del Mondiale in cui abbiamo un po’ di “riposo” e siamo in grado di fare anche altre attività”.

Nei giorni scorsi Marquez ha ricevuto il premio Gaudí Gresol e il premio “els ous de plata” sia a nome suo che di suo fratello a Sant Guim de Freixenet.  “Ho avuto anche la possibilità di trascorrere del tempo con i miei amici e non ha prezzo! E’ un grande momento per vederli, perché spesso è difficile incontrarli nel corso della stagione e questo è qualcosa che ha davvero valore”.

In Austria Marc Marquez avrà modo di osservare il nuovo circuito del Red Bull Ring dove tra due mesi la MotoGP scenderà in pista per la prima volta: “Sono venuto qui per la prima volta lo scorso anno nel corso di un evento promozionale e quest’anno, come hanno cambiato l’asfalto, ci accingiamo a fare un giro di prova con una Honda. Siamo abituati a cavalcare i prototipi MotoGP, quindi in sella a una moto da strada sarà un’esperienza diversa – ha aggiunto il fenomeno di Cervera -. Sarà interessante per fare un giro di ricognizione”.

Ma da domani si ritorna in patria per allenarsi duramente, c’è un primato in classifica da difendere e le prossime gare, a cominciare da Assen potrebbero essere favorevoli al suo stile di guida: “Dopo Montmeló, con il cambio di programma che abbiamo,è un momento utile per concentrarsi sul lavoro di recupero e pensare al prossimo GP, ci troviamo in un periodo in cui l’ideale è allenarsi regolarmente per mantenere il fisico in forma – ha concluso Marc -. Così, quando torno dall’Austria mi allenerò duramente”.