Belen nuova fiamma di Andrea Iannone?

VENICE, ITALY - SEPTEMBER 04: Belen Rodriguez attends 'Pasolini' Premiere during the 71st Venice Film Festival on September 4, 2014 in Venice, Italy. (Photo by Christine Pettinger/Getty Images)
Belen Rodriguez (© Getty Images)

La Ducati l’ha “mollato”, ma Andrea Iannone – stando ai rumor che circolano con insistenza da qualche ora in qua – avrebbe già trovato una dolce consolazione. Secondo il sito Gossip.it, infatti, il pilota di Vasto sarebbe protagonista di un flirt con quella che è da molti considerata la donna più ambita d’Italia, Belen Rodriguez.

Tra showgirl argentina e il campione italiano della MotoGP, riportano queste indiscrezioni ancora tutte da confermare, “c’è del tenero”. I due – lei 31 anni e lui 26 – sarebbero stati “beccati” a Sestri Levante, in Liguria, ospiti all’Hotel Helvetia, insieme a diversi amici (Pietro Tavallini, Patrizia Griffini, Stefano Falasca e altre persone a loro vicine). Ma si mormora che nel loro caso ci sia molto di più che una semplice amicizia o simpatia. La loro presenza è stata accertata anche da uno scatto, condiviso sui social da Tavallini, in cui si vede l’allegra comitiva pranzare insieme. Ma gli elementi a sostegno di questa tesi, a quanto pare, non finiscono qui. Appena due settimane fa, Belen e il ducatista (ancora per qualche mese, poi passerà alla Suzuki) si erano ritrovati alla festa al Petit Bistro di Milano. E sabato scorso, 11 giugno, sono stati pizzicati mentre uscivano insieme dall’Osteria del Corso a Milano.

Sempre secondo le voci del gossip, galeotto fu Jeremias Rodriguez, il fratello dello showgirl recentemente trasferitosi in Italia, con il quale Iannone avrebbe stretto un rapporto molto intimo – anzi, si mormora che i due siano proprio inseparabili. Insomma, il Nostro sarebbe già di casa nella famiglia Rodriguez. E non sarà un caso se pochi giorni fa Belen ha cominciato a seguire Iannone su Instagram. Né se in una intervista a Chi dell’ormai lontano 2014 lo stesso Iannone disse, riferendosi a Belen: “Sono pazzo di lei, è perfetta quasi quanto la mia moto”. Come dice il saggio, un indizio è un indizio, due indizi sono due indizi, tre indizi sono una prova.