F1 Montreal, Rosberg: “Lewis mi ha spinto fuori”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

Nuove polemiche in casa Mercedes dopo la partenza del GP di Montreal, dove Hamilton ha mantenuto la sua traiettoria impedendo a Rosberg di passare sulla destra e costringendolo ad una via di fuga che lo ha catapultato in nona posizione. Il tedesco si è reso autore di una grande rimonta, ma nel finale è stato beffato dalla foratura di una gomma e da Verstappen, chiudendo la gara al 5° posto.

Nico Rosberg lascia il Canada con un 5° posto che accende qualche campanello d’allarme, perchè la scia di risultati positivi è cessata e il primato in classifica inizia a vacillare con soli 9 punti di vantaggio sul compagno di squadra. “La gara di oggi è stata davvero dura, a partire dall’inizio, con Lewis che ha fatto una brutta partenza, la mia era decente e Sebastian ha avuto un inizio eccellente. Ero al fianco di Lewis e ho provato a passarlo all’esterno, era una mossa che dovevo provare altrimenti dovevo accettare di stare dietro di lui. A Barcellona ha funzionato, questa volta no… queste sono le corse e la prossima volta dovrò fare un lavoro migliore”.

Dopo essere scivolato in nona posizione Nico Rosberg ha cercato di stringere i denti, si è riportato in zona podio, ma una foratura lo ha costretto ad un pit-stop extra che lo ha infine relegato in quinta posizione al traguardo, al termine di una bella battaglia con la Red Bull di Max Verstappen: “E’ stato un bel duello con Max, ancora una volta al limite, ma è stata una buona gara… Le corse vanno così a volte. Adesso ho due giorni di riposo e poi si parte per Baku”.

Ma quel contatto con Lewis Hamilton resta annotato nell’agenda personale: “E’ stato molto aggressivo e mi ha spinto fuori. Così ho perso molte posizioni – ha sottolineato Rosberg -. Ma questa è la gara: la prossima volta vorrà dire che starò davanti e sarà lui ad andare… fuori”. Dichiarazioni che hanno il sapore di una sincera promessa e che forse daranno un tocco di emozioni in più al Mondiale di Formula 1.