MotoGP Ducati, Andrea Dovizioso: “Sensazioni positive dal test”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso nel recente test MotoGP che si è svolto sul circuito di Montmelò, all’indomani del Gran Premio di Catalogna, è risultato essere il migliore tra coloro che sono in sella alla Ducati. Un risultato che comunque non lo ha fatto sorridere, dato che comunque era settimo a poco più di un secondo dal leader Cal Cratchlow. La pista spagnola non sembra essere tra le migliori per far esprimere alle rosse di Borgo Panigale il loro potenziale e, infatti, anche nel week-end scorso lo si è notato.

Il forlivese è arrivato solamente in settima posizione e sarebbe stato nono se il compagno Andrea Iannone non avesse stesso se stesso e Jorge Lorenzo mentre stava per conquistare il quinto posto. Un fine settima difficile in casa Ducati, però in vista del prossimo gran premio ad Assen, in Olanda, l’intenzione è di fare qualche step in avanti.

MotoGP, Andrea Dovizioso commenta i test di Catalunya

Nel corso dei test il team italiano ha lavorato soprattutto nel migliorare la trazione e risolvere i problemi di instabilità all’anteriore, aspetti emersi tra prove libere, qualifiche e gara a Montmelò. Ma sono stati provati anche nuovi assetti, per capire quale può consentire alla moto di esprimere tutto il suo potenziale, e anche nuove gomme Michelin

Andrea Dovizioso ai microfoni di MotoGP.com ha fatto il resoconto del lavoro svolto sul tracciato catalano: “Abbiamo lavorato principalmente su differenti impostazioni che nei week-end di gara non puoi provare per mancanza di tempo. Per questa ragione è sempre importante partecipare a questi test. Abbiamo focalizzato la nostra attenzione sulle vibrazioni all’anteriore che questo fine settimana a Montmeló sono state parecchio limitanti. Ho testato anche le novità che Michelin ci ha messo a disposizione ma non abbiamo lavorato molto sulle gomme e ci siamo concentrati di più su altri aspetti; ad ogni modo ho avuto delle buone sensazioni su questi pneumatici riscontrando un buon grip e una migliore durata”.

Il pilota Ducati è uscito soddisfatto dai test in Catalogna, pur consapevole che c’è ancora tanto da fare per recuperare il gap su Yamaha e Honda, apparse decisamente più in forma a Montmelò. Vedremo se ad Assen i valori in pista cambieranno, visto che il layout è diverso.