Moto2, Alex Marquez deluso e deludente

Alex Marquez
Alex Marquez (©Getty Images)

Alex Marquez delude ed è deluso. Al suo secondo anno in Moto2 i risultati tardano ad arrivare e finora sono peggiori dell’anno scorso. Finora mai sul podio e nelle prime sette gare ha rimediato quattro ritiri senza mai andare oltre l’11esima posizione. Il team Marc VDS e il giovane spagnolo sembrano ad un passo dal divorzio.

Quando si parla di rinnovo contratto Michael Bartholemy, il team principal del Marc VDS Racing in Moto2, sembra lasciare intendere che Alex Marquez non ha centrato gli obiettivi prefissati e la collaborazione sembra sulla via della rottura. Il contratto con il giovane spagnolo scade alla fine della stagione, ma in un’intervista a Speedweek.com ha ammesso di non aver ancora parlato del futuro e di voler rimandare la decisione ad estate inoltrata.

“Non abbiamo parlato del futuro. Il suo manager Emilio Alzamora a maggio ha detto che era il momento di parlare del 2017, poi ha detto che era troppo presto e che stava aspettando i risultati. Poi è venuto comunque nei giorni precedenti Barcellona e voleva parlare con me. Ho risposto ‘Vorrei aspettare fino alla fine di giugno dopo Assen”.

Ma Bartholemy non sembra pienamente soddisfatto delle prestazioni del giovane Marquez. Quando gli viene chiesto se intende continuare la partnership con Alex Marquez risponde: “Questa è una domanda difficile. Se in sette gare si ritira per sei volte non è possibile portare i risultati che voglio. D’altra parte Alex ha i suoi pregi. E lui è ancora giovane, ha solo 20 anni. Alcuni top rider della Moto2 hanno 25, 26 o 29 anni… Se lo lasciamo andare e lui in un’altra squadra ha successo sarebbe un male. Abbiamo lavorato per due anni e investito denaro. Si tratta di una decisione più difficile che in altri anni”.

D’altra parte è difficile trovare un rimpiazzo a breve termine, visto che i migliori sono già blindati. Ma l’obiettivo non celato del team Marc VDS è Miguel Oliveira: “Abbiamo un occhio su di lui, ma non abbiamo mai parlato con lui. Non so come sia la sua situazione contrattuale con Leopard. Ma è sicuramente un pilota che è sulla mia lista. “