F1 GP Canada, Max Verstappen: “Possiamo battere la Ferrari”

Max Verstappen
Max Verstappen (© Getty Images)

La lezione del GP di Monaco è stata appresa, e Max Verstappen guarda all’appuntamento del prossimo weekend in Canada con un ragionevole ottimismo: “Possiamo battere la Ferrari”, dice il giovanissimo talento della Red Bull.

Alla vigilia della sfida di Montreal, Verstappen appare più che mai deciso a confermare le sue ambizioni di fuoriclasse delle monoposto. Reduce della vittoria in Spagna, che lo ha consacrato il più giovane vincitore della storia della Formula 1, il diciottenne olandese aveva subito una brusca battuta d’arresto a Monaco, dove si era schiantato contro le barriere sia in qualifica che in gara.

 

Le ambizioni del giovane Max

Ora Max Verstappen vuole riscattare il week end nero del Principato su una pista, quella del Canada, che concede maggior spazio alle prodezze a cui ha spesso abituato il pubblico del Circus. “Ci sono sicuramente delle opportunità per noi – scrive il giovane esordiente sul suo sito – . La Mercedes è ancora troppo forte, ma dovremmo essere in grado di battere le Ferrari e correre per il podio”.

Quanto agli errori commessi sul circuito di Monaco, il pilota olandese taglia corto, ammettendo di aver sbagliato e assicurando di avere appreso la lezione. L’importante, adesso, è farne tesoro. “Penso sia bello condividere le critiche. Mi fa bene. Se si dice solo ‘è successo’ non si impara nulla”, annota Max.

A dargli una mano sulla pista d’oltreoceano dedicata a Gilles Villesneuve ci sarà anche la nuova specifica del motore Renault, che a Monaco era stata riservata solo a Daniel Ricciardo, e che sui lunghi rettilinei di Montreal costituirà un vantaggio piuttosto significativo. L’obiettivo è dunque quello di mettere a segno un nuovo risultato coi fiocchi da affiancare al Premio Lorenzo Bandini, di cui è stato già insignito e che gli verrà consegnato a Brisighella il prossimo 17 luglio. Ad maiora!