MotoGP, Paolo Beltramo: “Mondiale riaperto, Rossi in corsa”

Paolo Beltramo
Paolo Beltramo (©getty images)

Paolo Beltramo, ormai storico giornalista che si occupa delle vicende del Motomondiale da anni, ha commentato per RedBull.com quanto avvenuto nell’ultimo Gran Premio di Catalunya 2016 a Montmelò per quanto riguarda la classe MotoGP.

La gara è andata a Valentino Rossi, che sul circuito catalano ha vinto per la decima volta in carriera. Un successo sorprendente, visto che tra prove libere e qualifiche il numero 46 della Yamaha non sembrava avere il passo necessario per salire sul gradino più alto del podio. Il Dottore ha preceduto un Marc Marquez in grande spolvero e con il quale ha avuto una stretta di mano a fine corsa, un gesto inaspettato e che rappresenta qualcosa di positivo per il motociclismo, soprattutto in un week-end in cui purtroppo è morto tragicamente Lui Salom in pista.

Paolo Beltramo commenta il GP Catalunya 2016

Paolo Beltramo ha cominciato esprimendo le proprie considerazioni su Valentino Rossi, Marc Marquez e Luis Salom spiegando anche l’atmosfera presente a Montmelò nel week-end: “L’ispirazione è venuta a Rossi nella notte tra sabato e domenica, a Marquez e a molti altri durante lo struggente minuto di silenzio sulla linea di partenza con la moto di Luis Salom, tutti i piloti schierati alla rinfusa e il popolo del paddock uniti nel dolore e nel ricordo del pilota scomparso venerdì pomeriggio. L’ispirazione è diventato un regalo che ci ha lasciato Salom, cioè il far capire a tutti quanto bello e terribile sia questo sport. E così Marquez e Rossi si sono sorrisi, si sono stretti la mano e hanno detto che durerà, che la loro palese ostilità era troppa. Finalmente un’aria diversa, più dolce, anche se insieme molto più amara”.

Successivamente il giornalista ha speso elogi per Valentino Rossi, il quale a 37 anni continua a vincere e i dati sulla sua carriera migliorano ulteriormente: “Soltanto numeri, tanto di Valentino Rossi si è già detto tutto. 37 anni. 337 Gran Premi disputati (30 in 125 e 250, 277 in 500/motogp). 114 vittorie (12 in 125; 14 in 250; 88 in 500/motogp). 215 podi (15/21/179). 63 pole (5/5/53). 9 volte campione del mondo: 1997-125cc Aprilia; 1999-250cc Aprilia; 2001-500cc Honda; 2002/03-motoGp Honda; 2003/04/05/08/09-motoGp Yamaha”

Infine Paolo Beltramo si è espresso in merito alla corsa per il titolo MotoGP 2016, asserendo che i giochi sono apertissimi e che il pilota di Tavullia può ambire a conquistare il decimo alloro iridato: “Per chi temeva che i 37 punti che aveva Rossi di distacco da Lorenzo dopo la rottura del motore al Mugello fossero irrecuperabili, ci ha pensato la realtà (sotto forma di Iannone) a smentire ogni pronostico. Ora il mondiale con Marquez primo, Lorenzo secondo a 10 punti e Rossi terzo a 22 è molto più che riaperto, è spalancato. Ricordare sempre che gara finisce solo dopo bandiera a scacchi”.