GP Catalunya, tragedia in Moto2: è morto Luis Salom

Luis Salom
(©Getty Images)

E’ una tragica notizia per il mondo del Motomondiale e soprattutto per la famiglia e i cari di Luis Salom. Il 24enne pilota spagnolo è infatti morto in seguito all’incidente avvenuto nella seconda sessione delle prove libere Moto2 del Gran Premio di Catalogna sul circuito di Montmelò.

Il ragazzo è caduto alla curva 12 della pista venendo colpito dalla sua stessa moto. Sul posto è subito intervenuta un’ambulanza per i primi soccorsi e successivamente è arrivato un elicottero per trasportare il rider del team SAG in ospedale, dove purtroppo non è stato possibile compiere alcun miracolo per tenerlo in vita.

La Dorna, organizzatrice del Motomondiale, ha comunicato: “Il pilota è morto alle 16.55. All’arrivo in ospedale è stato subito operato ma non c’è stato niente da fare”. Sul sito ufficiale MotoGP.com si legge la conferma: “A seguito dell’incidente nella seconda sessione di libere della Moto2™ al GP di Catalogna Luis Salom è deceduto dopo il trasporto in ospedale”.

Il turno di prove libere era stato prima interrotta e poi cancellata a causa del botto del giovane spagnolo. Valentino Rossi in merito all’accaduto aveva dichiarato quanto segue prima dell’annuncio del decesso: “Non ho visto immagini, ma un mio amico ha visto l’incidente e mi ha detto che Salom è andato dritto contro le barriere e poi la moto gli è andata addosso. Questo è molto strano, probabilmente ha subito un guasto, altrimenti non si spiega”.

La redazione di Tuttomotoriweb.com porge le proprie sincere condoglianze alla famiglia di Luis Salom e a tutte le persone care al ragazzo. Speriamo che simili tragedie non si ripetano più.