Andrea Dovizioso: “Gesto di Iannone? Di bassissimo livello”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

Alla vigilia del GP di Catalunya Andrea Dovizioso ha commentato il post su Instagram di Andrea Iannone che, in compagnia di alcuni amici, derideva il forlivese per il dolore al collo lamentato al Mugello. La convivenza tra i due rischia di frantumarsi di settimana in settimana, soprattutto dopo la decisione di Ducati di tenere il Dovi al fianco di Jorge Lorenzo nel 2017.

A scatenare le scintille tra i due ducatisti stavolta è stata una leggerezza mediatica del pilota di Vasto: la foto postata sui social con i suoi amici con le mani sul collo è stata da tutti interpretata come una presa in giro di Dovizioso, che in Italia aveva patito il torcicollo. “Bisogna capire se era riferita a lui (Dovizioso, n.d.r.) o no: ero nel motorhome con i miei amici, ho già spiegato a Sky come è andata. Si può rivedere la registrazione e non intendo tornare sull’argomento”, ha spiegato Iannone in Catalunya.

Secondo lui quel gesto era la conseguenza di un gioco tra amici che si stavano prendendo a schiaffi sul collo e la foto sarebbe da riferirsi a quel gioco. Ma la spiegazione non convince affatto Andrea Dovizioso che replica senza peli sulla lingua: “E’ abbastanza palese a cosa si riferisse. Iannone lo conosco bene, non è una sorpresa quel che ho visto. Rimango della mia idea, ma finisce lì: non gli do tanta importanza, è una cosa di bassissimo livello”.

Una querelle a distanza che potrebbe avere ripercussioni in pista visti anche i precedenti di questa stagione, anche se Andrea Iannone pare intenzionato a lasciare un buon ricordo di sè: “La mia priorità è attualmente concentrarmi su questa stagione con la mia squadra e questa moto, perché penso che abbiamo una buona possibilità. Poi è il mio obiettivo principale”.