Marc Marquez: “Manca la firma, ma resterò alla Honda”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez è l’unico top rider ancora in scadenza di contratto in MotoGP, ma il suo futuro sarà sicuramente alla Honda. Yamaha e Ducati hanno già deciso la propria line-up per il 2017 ed è difficile pensare a un clamoroso trasferimento in Suzuki. Pertanto a breve dovrebbe essere ufficializzato il rinnovo contrattuale dello spagnolo, probabilmente fino al 2019.

La sua permanenza nella casa motociclistica di Tokio non è mai stata messa in dubbio, nonostante alcune voci che ipotizzavano altre situazioni. La Honda crede molto nel pilota di Cervera e intende farne un proprio simbolo per i prossimi anni.

Lo stesso Marc Marquez ha confermato che non cambierà box e spiegato perché il tutto non sia già stato ufficializzato: “Non ho ancora firmato, ma questa sarà la mia moto il prossimo anno – si legge su As – Un contratto deve essere fatto bene. Quest’anno è stato un’eccezione, perché tutto è stato precipitato. Valentino rinnovato prima e poi c’è stato l’annuncio di Jorge. Ma non mi piace. Ora Jorge e Maverick, per esempio, devono vivere un anno con una squadra che già sanno che non sarà la loro nel 2017″.

Il campione del mondo MotoGP del 2013 e 2014 è dunque contrariato dal metodo utilizzato da alcuni team e piloti nell’annunciare già con largo anticipo cosa avverrà nel 2017, ma in un ambiente di grandi professionisti siamo certi che il fatto di aver già firmato per altre squadre non cambierà il rendimento. Lo spagnolo è molto curioso di vedere come andranno le cose tra un anno: “Sarà molto interessante vedere come Jorge gestirà la Ducati e Maverick la Yamaha. La Honda continuerà ad evolvere la sua moto”.

Però prima di pensare al 2017, c’è un campionato 2016 da concludere e mancano ancora dodici gare. Nel week-end si correrà in Spagna nel circuito di Montmelò, non distante da Barcellona. Tutti i top rider hanno voglia di vincere, Marc Marquez incluso.