Il mistero della Bmw “indemoniata”: accesa da giorni, proprietario introvabile

La Bmw "indemoniata" (foto Twitter)
La Bmw “indemoniata” (foto Twitter)

E’ già stata ribattezzata la Bmw “indemoniata” e – non ce ne vogliano gli scettici – in questo caso l’aggettivo sembra calzare a pennello. L’auto in questione, infatti, regolarmente posteggiata in quel di Milano, è accesa da giorni e non si può rimuovere. Come se non bastasse, poi, il proprietario non si trova…

E’ esattamente dallo scorso venerdì che l’auto “indemoniata” è parcheggiata con il motore acceso e le portiere chiuse, secondo quanto riferiscono i colleghi del Corriere della Sera. E il fatto curioso è che, nonostante le chiamate a ripetizione dei residenti, nessuno in tre giorni è riuscito a farsene carico. La vettura, una Bmw 320 bianca station wagon, è parcheggiata nelle strisce gialle di via Faruffini con tanto di “pass” residenti, per cui non c’è un motivo valido per autorizzarne la rimozione.

Qualcuno ha proposto di rompere un finestrino o di forzare il cofano per mettere a tacere il rumore, ma è evidente che un rimedio del genere creerebbe problemi sul fronte della responsabilità dei danni. Proprio per questo la Polizia locale e i Carabinieri e non hanno potuto far altro che intervenire a ogni chiamata e constatare la presenza dell’auto con le luci di posizione accese.

Dalle verifiche effettuate risulta che la vettura è intestata a una società, ma complice lo “stop” del weekend non è stato ancora possibile risalire al proprietario milanese. E sono ancora tutte da chiarire le ragioni per cui la Bmw sia stata lasciata chiusa, senza chiavi, ma con il motore acceso. L’ipotesi meno “fantasiosa” è quella di un guasto al sistema elettronico di accensione… Se così fosse, non resterebbe che aspettare che il diesel di esaurisca. Ma dato che ieri sera era ancora a metà serbatoio, e salvo qualche nuovo colpo di scena, il mistero andrà avanti per un bel po’.