Vettel: “Deluso, Ferrari da pole”. Raikkonen: “Brutta giornata”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Per le Ferrari quelle di Monaco non sono state Qualifiche facilissime. Sebastian Vettel ha probabilmente ottenuto il massimo con un quarto posto che gli consente di partire in seconda fila, però è a nove decimi dal pole-man Daniel Ricciardo con la Red Bull e distante anche della Mercedes. Mentre Kimi Raikkonen si è classificato sesto, peggio anche di Nico Hulkenberg (Force India), ma domani scatterà undicesimo a causa della penalizzazione dovuta alla sostituzione del cambio.

Le rosse dovranno cercare di partire forte, conquistando magari qualche posizione ed evitando contatti che nella pista monegasca possono essere fatali. L’obiettivo podio sembra essere difficile, però nella gara del Principato può succedere sempre di tutto e pertanto nulla è precluso. Ovviamente bisognerà dare il massimo senza sbagliare.

Qualifiche Monaco: parlano Vettel e Raikkonen

Dopo aver fatto registrare il miglior tempo nella FP3, Sebastian Vettel si aspettava di poter essere maggiormente competitivo nelle Qualifiche e magari poter anche pensare alla pole position. Queste le sue parole a Sky Sport: “Sono deluso perché credevo che la monoposto fosse molto competitiva, anche in mattinata era andata bene ed eravamo migliorati. Non ero preoccupato, ma con l’andare delle qualifiche la situazione è andata sempre peggio per l’aderenza, c’era slittamento. Gli altri sono migliorati e io ho perso una buona occasione per partire davanti. Credo che la macchina fosse all’altezza per fare la pole position. Ora vediamo se in gara pioverà, le strategie potrebbero cambiare”.

Il tedesco della Ferrari non si aspettava di non poter lottare per le primissime posizioni, ma ha dovuto fare i conti con i decisi progressi dei rivali e pertanto non ha potuto andare oltre la quarta piazza. Peggio è andata a Kimi Raikkonen, chiamato a effettuare una rimonta in una pista dove superare è quasi impossibile: “Non una bella giornata, visto che dovrò anche partire undicesimo a causa della penalità – spiega il pilota finlandese -. Stamane ho dovuto cambiare il cambio per un problema. Cercheremo si sfruttare al meglio la situazione e vedremo dove arriveremo. Faremo del nostro meglio, anche perché qui a Monaco possono succedere tante cose e speriamo di avere fortuna”.