Toyota MR2 truccata e spacciata per Ferrari: uomo denunciato

Logo Ferrari
(©Getty Images)

Nel mondo dell’automobilismo non è raro sentire parlare di macchine truccate e contraffatte. Ed è anche il caso di una Toyota MR2 che un uomo ha provato a trasformare per immatricolarla come fosse in realtà una Ferrari F430.

Il portale web del quotidiano Il Messaggero racconta che questa persona ha acquistato su internet e poi installato sulla propria vettura un kit di trasformazione dal costo di circa 20 mila euro che l’ha completamente modificata e fatta assomigliare proprio alla F430.

Esteticamente l’automobile si presenza quasi identica a quella originale della casa di Maranello, però il marchio e i loghi esibiti sulla carrozzeria sono risultati contraffatti dopo l’analisi svolta dalla Motorizzazione Civile.

E’ stata la Polizia di Modena a segnalare alla Ferrari il tentativo di immatricolazione del mezzo. L’uomo è stato denunciato per per falsificazione e commercio di beni realizzati usurpando titoli di proprietà industriale e per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Per fortuna quel cittadino è stato fermato per aver commesso reati abbastanza gravi e adesso si attende di capire quale pena dovrà scontare. Non è certo questo il primo caso di contraffazione di una vettura di cui sentiamo parlare. Anzi, si tratta di un fenomeno abbastanza esteso e c’è anche chi riesce a farla franca. I controlli sono stati intensificati e pertanto non è facile passarla liscia quando si tenta di compiere un’azione simile a quella  appena raccontata, però qualche furbacchione ce la fa sempre ad aggirare la legge. Servono pene molto severe per disincentivare le persone a commettere simili atti. E ci si chiede spesso anche il perché qualcuno venga spinto a comportarsi così, però non è facile entrare nella testa altrui e capire la loro volontà di delinquere.