F1 Ferrari, Sebastian Vettel: “Mirino puntato sulle Mercedes”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Nonostante il “terzo incomodo” costituito dalla Red Bull, dopo la vittoria in Spagna con Max Verstappen, Sebastian Vettel resta concentrato sulla sfida con Nico Rosberg e Lewis Hamilton: “Il nostro obiettivo resta quello di guardare avanti, il nostro mirino resta puntato sulle Mercedes”, dichiara il ferrarista alla vigilia del Gran Premio di questo week-end.

“Il sabato a Barcellona è stato negativo e questo ha influito sulla gara di domenica, dal punto di vista della velocità pura avremmo dovuto essere avanti e non ce l’abbiamo fatta, complimenti alle Red Bull e a Max”, spiega il tedesco nella conferenza stampa che precede le prime libere del GP di Monaco. Quanto al successo di Verstappen, “credo che sia stata una vittoria inaspettata e quando vinci un GP sei al settimo cielo, è una cosa difficile da realizzare ma sono sicuro che voglia ripetere quell’esperienza, non capita troppo spesso provare un’emozione come quella”.

“Ora voltiamo pagina – prosegue – , abbiamo un pacchetto forte, abbiamo degli aggiornamenti qui che ci faranno compiere dei progressi e puntiamo a chiudere il gap con la Mercedes piuttosto che guardarci dietro”.

Il suo ottimismo è a quanto pare ben fondato: “Abbiamo fatto dei passi avanti rispetto al 2015 – assicura Vettel – : c’è più aderenza, abbiamo aumentato il carico aerodinamico, abbiamo lavorato sulla cinetica. Ma anche gli altri hanno fatto dei progressi. Se disputassimo la scorsa stagione con la macchina di quest’anno vinceremmo con un margine enorme, ma questo vale per tutti. L’obiettivo che abbiamo è migliorare la macchina in modo da chiudere il gap con la Mercedes. Questa macchina si addice al mio stile di guida ma non siamo ancora abbastanza veloci per vincere”.

Riuscire a farlo a Montecarlo sarebbe un’impresa memorabile, visto che l’ultimo successo della Rossa sul circuito monegasco risale al 2001. “Queste statistiche si potrebbero applicare ad altri circuiti. Vogliamo riportare la Ferrari al top, è una sfida difficile ma è un obiettivo presente nelle nostre menti. Speriamo che molto presto queste statistiche negative vengano sfatate e si ricominci a vincere”, è l’auspicio conclusivo di Vettel.