MotoGP, Luigi Dall’Igna: “Non sono completamente soddisfatto”

Luigi Dall'Igna
Luigi Dall’Igna (©Getty Images)

Luigi Dall’Igna non è molto soddisfatto del risultato ottenuto al GP d’Italia dai due piloti della Ducati ufficiale, secondo lui al di sotto delle potenzialità della GP16.

Andrea Iannone e Andrea Dovizioso hanno chiuso al quinto posto, fallendo ancora una volta l’obiettivo della vittoria richiesto dai vertici della Ducati dall’inizio del Mondiale. La Desmosedici GP ha dimostrato ancora una volta di poter lottare con Yamaha e Honda, ma piloti e tecnici dovranno fare un ulteriore step per salire sul gradino più alto del podio.

Il pilota abruzzese ha perso tempo nei primi gidi del GP del Mugello per poi rendersi autore di una bella rimonta, riuscendo a passare avanti persino al compagno di team Andrea Dovizioso, autore di qualche piccolo errore personale in curva che lo ha costretto a cedere il terzo posto per cui stava lottando. In pista anche Michele Pirro che nelle fasi finali ha lamentato una vibrazione alla gomma posteriore che lo ha costretto a rallentare e ad accontentarsi delle decima posizione finel.

Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, non è particolarmente entusiasta del risultato ottenuto al Mugello dai due piloti italiani: “Anche se siamo tornati sul podio non posso dire di essere completamente soddisfatto del risultato di oggi qui al Mugello perché secondo me poteva essere un’occasione per vincere. In ogni caso abbiamo comunque portato a casa un bel risultato con il terzo posto di Iannone e il quinto di Dovizioso, abbiamo sicuramente dato spettacolo a tutto il pubblico del Mugello e abbiamo ottenuto il giro veloce in gara e anche il record di velocità – ha concluso Luigi Dall’Igna -, a dimostrazione della competitività della nostra Desmosedici GP.”