Ferrari, Montezemolo: “Dopo 5 gare neppure una vittoria”

Luca di Montezemolo
Luca di Montezemolo (©Getty Images)

Luca di Montezemolo continua a seguire da vicino le vicende della Formula 1, dopo essere stato presidente della Ferrari dal 1991 al 2014. L’ex patron di Maranello non è soddisfatto dell’inizio di stagione e non manca di sottolinearlo in un’intervista a ‘The Australian’ in cui bacchetta l’attuale gestione.

Piaccia o meno Luca Cordero di Montezemolo è un pezzo di storia del Cavallino, fino a quando è stato messo da parte dal neo presidente e amministratore delegato Sergio Marchionne, non senza qualche battibecco verbale. Ma nonostante la rivoluzione ai box e ai vertici le sorti della Rossa non sembrano migliorate di molto, soprattutto se ad ostacolare la strada c’è una Mercedes impeccabile, vincitrice di 34 delle ultime 40 gare di F1. “Mercedes è molto forte. Hanno subito assimilato la tecnologia dell’ibrido e sono stati subito molto veloci… Sanno essere anche in grado di mantenere la squadra”.

Nella scorsa stagione e con l’arrivo di Sebastian Vettel sembrava che il vento soffiasse a favore dopo le tre vittorie del tedesco. Passi avanti che Luca di Montezemolo ritiene frutto del suo lavoro: “So quello che abbiamo fatto nel 2014 per migliorare. Il progresso dello scorso anno è stato un prodotto del lavoro dell’anno prima. A dire il vero mi aspettavo un passo avanti più grande quest’anno, dopo cinque gare neppure una vittoria. Ma c’è ancora una lunga strada da percorrere”.

L’ex patron della Ferrari è tra i pochi ad avere contatti diretti con la famiglia di Michael Schumacher e di tanto in tanto è tra i pochi a rompere il muro del silenzio circa le condizioni del sette volte iridato, ancora in lotta tra la vita e la morte dopo l’incidente sugli sci nel dicembre del 2013: “La vita è strana. Era un pilota fantastico ed ha avuto solo un incidente con la Ferrari nel 1999”.