Jorge Lorenzo: “Sarà battaglia. Rossi? Era in scia a Vinales”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo è sicuramente un grande deluso dalle Qualifiche MotoGP del Gran Premio d’Italia al Mugello. Il campione del mondo in carica si è classificato quinto e dunque scatterà dalla seconda fila. Ovviamente questo piazzamento non gli preclude la possibilità di poter lottare per la vittoria, soprattutto se nel warm-up riuscirà a risolvere quei problemi che non gli hanno consentito di ambire alla pole position.

Il maiorchino è il leader della classifica mondiale MotoGP e vuole mantenere la propria posizione, però in ottica gara sembrano esserci davvero diversi piloti competitivi e dunque ci sarà tanta battaglia in pista.

La Yamaha farà di tutto per metterlo nelle condizioni migliori per permettergli di conquistare un altro successo dopo quello di Le Mans e quello dell’anno scorso.

Jorge Lorenzo punzecchia Valentino Rossi

Jorge Lorenzo al termine del turno di Qualifiche si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare il risultato ottenuto: “Gli altri sono migliorati rispetto a ieri e noi abbiamo faticato. Oggi abbiamo provato alcuni setting diversi per fare progressi, ma non hanno dato risultati. Quindi in qualifica siamo tornati al setting che avevamo ieri, che è stato il migliore portato. Ho fatto tre giri buoni ma non sufficienti per stare in prima fila o lottare per la pole position”.

Lo spagnolo punzecchia poi Valentino Rossi, il quale ha ottenuto la pole position grazie anche allo sfruttamento della scia di Maverick Vinales: “Speravo alla fine che Iannone facesse la pole, però Rossi ha sorpreso tutti con quel giro dietro Vinales. Però siamo vicini come ritmo, anche se non mi trovo ancora bene con la moto. Sarà una gara ristretta a 4-5 piloti”.

Jorge Lorenzo ha concluso così il suo intervento: “Speriamo di migliorare nel warm-up, soprattutto qualche dettaglio nella staccata, e lottare fino alla fine per la vittoria. In questo week-end abbiamo qualche problema”.