MotoGP, ufficiale: Andrea Iannone firma con Suzuki

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

La Suzuki Motor Corporation annuncia ufficialmente l’ingaggio di Andrea Iannone per il biennio 2017-2018: il pilota di Vasto guiderà la GSX-RR prendendo il posto di Maverick Vinales che proprio stamane ha annunciato di aver accettato la proposta della Yamaha. Il mercato piloti dei team ufficiali si chiude alla vigilia del GP del Mugello, con la Repsol Honda unica squadra ad aver lasciato invariata la line-up piloti.

Il GP d’Italia inizia con le ufficializzazioni dei colpi di mercato ampiamente preannunciati nei giorni scorsi, con Vinales che non ha saputo dire no alle lusinghe della Movistar Yamaha, che ha premuto per portare un pilota spagnolo sulla M1, e con Andrea Iannone che, dopo l’addio al Ducati Team per l’arrivo di Jorge Lorenzo, ha dovuto defilarsi alla Suzuki nella speranza che la casa di Hamamatsu allestisca una moto altamente competitiva in vista del prossimo campionato.

Davide Brivio, Team Manager della Suzuki ECSTAR, si è detto entusiasta per l’arrivo del fuoriclasse italiano: “Siamo felici di aver arruolato Andrea nella nostra squadra per i prossimi due anni. Egli è uno dei migliori piloti in MotoGP ed è anche molto appassionato e motivato; quindi si inserisce nella nostra filosofia di corsa. Il nostro progetto tecnico è in continuo miglioramento fin dal nostro debutto nel 2015 e stiamo lavorando duramente per rendere la nostra GSX-RR molto competitivo in modo che possa combattere costantemente per le posizioni di vertice e la vittoria nel più breve tempo possibile. Volevamo un pilota che potesse aiutare Suzuki a continuare la sua strada verso l’alto. Andrea è un pilota veloce che ha fame di successo e il suo stile di guida potrebbe soddisfare le caratteristiche della nostra macchina, quindi dandoci buone speranze per una collaborazione positiva. E’ al suo quarto anno in MotoGP, è anche un pilota esperto e tutta la squadra ne beneficerà”.