BMW, nuovi modelli M Performance e la 750d

BMW 750d
BMW 750d (photo by Autopista.es)

La BMW ha deciso di mettere mano alle Serie 1, Serie 2 e Serie 7, aggiornando l’infotainment e introducendo nuove motorizzazioni. Per quanto riguarda le prime due tipologie di auto è previsto un inserimento di motori M Performance, M140i ed M240i che vanno a prendere il posto dell’M135i e M235i. Novità interessanti anche per quanto riguarda la Serie 7 che vede il debutto della 750d xDrive e la 740e iPerformance. Per quanto riguarda la prima assistiamo al debutto del sei cilindri di 3.0 a gasolio che può contare su un sistema di sovralimentazione basato su quattro turbine, una scelta che non si vede in produzione di serie dai tempi della Bugatti EB110. Il tutto porta ad una potenza di 400 cavalli e 760 nm. Per quanto riguarda le prestazioni sappiamo che l’auto può raggiungere i centro chilometri orari da ferma in 4.6 secondi mentre analizzando il consumo è compreso tra 5,7 e 5,9 l/100 km. Arriva anche la 740e iPerformance per la quale possiamo scegliere tra i vari modelli 740e, 740 Le e 740 Le xDrive. Un motore ibrido formato da quattro cilindri di 2.0 TwinPower Turbo e dal motore elettrico che consente di arrivare ad una potenza totale di 326 CV raggiungendo i 100 km/h tra i 5,3 ed i 5,5 secondi.

BMW 750d ed i modelli M Performance

Per gli appassionati dei modelli sportivi della BMW arrivano buone notizie con gli aggiornamenti della Serie 1 e Serie 2 con l’inserimento della versione più aggiornata del sei cilindri 3.0 TwinPower Turbo, un motore che è già stato montato sulla X4 M40i. Un motore da 340 cavalli e 500 nm di coppia massima. Si potrà scegliere tra la trazione posteriore e quella integrale. Ottime le prestazioni per quanto riguarda il tempo da 0 a 100, con l’auto che li raggiunge in un tempo compreso tra i 4,4 ed i 4,8 secondi. Per quanto riguarda il consumo invece siamo in un range compreso tra i 7,1 e 7,8 l/100 km.