In sedia a rotelle contro la Lamborghini: “Non passi” (VIDEO)

34314E7200000578-3591406-image-a-21_1463317745843

La vicenda ricorda un po’ il confronto Davide-Golia. Un uomo in sedia a rotelle si è divertito a prendere in giro il conducente di una costosa Lamborghini usando le sue quattro ruote. L’uomo si è piantato nel mezzo della strada rifiutandosi di lasciar passare il bolide da 450mila euro, capace di raggiungere una velocità di 350 km/h. La curiosa scena è stata ripresa da un passante in North Gate Street a Gloucester lo scorso martedì.

Il video amatoriale realizzato da tale Joe Haskett, che è stato caricato su Facebook e già vanta più di 200.000 visualizzazioni, si conclude con l’uomo al volante della Aventador rossa che, dopo aver inutilmente tentato di convincere la controparte a colpi di clacson, non ha altra alternativa se non scendere dall’auto e spostare l’uomo in carrozzina. E nonostante ciò il “disturbatore” ha cercato ancora di piazzarsi davanti alla supercar. Solo grazie all’intervento di un passante che l’ha spinto a più miti consigli l’automobilista è riuscito a passare.

“Ancora non ho capito cosa stesse facendo quell’uomo sulla sedia a rotelle”, ha raccontato l’autore del filmato ai colleghi del Daily Mail, “ma l’ho trovato divertente e ho subito pubblicato la clip su Facebook”. Probabilmente non è la prima volta che si presta a performance di questo tipo. “Nel video si sente un passante che dice di averlo visto fare la stessa cosa altre volte”.

In un secondo momento si è appreso che la Lamborghini in questione era stata presa a noleggio dalla Platinum Executive Travel, che ha sede a Birmingham, di proprietà della celebrity di Instagram ‘Lord’ Aleem Iqbal, noto per la sua flotta di costosissime supercar. “Mi urlava e gesticolava contro di me – ha raccontato l’automobilista – . No so proprio per quale motivo.. sarà stato per la macchina. Ci saranno state 50-60 persone a riprendere la scena. Alla fine l’abbiamo buttata sul ridere, secondo me voleva ottenere solo cinque minuti di celebrità”. E a quanto pare ci è riuscito.