Kiss Mugello: il lato “verde” di Valentino Rossi e Yamaha

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Kiss Mugello (Keep It Shiny and Sustainable), ovvero conciliare la passione e la pratica del motociclismo sportivo con il sostegno e la diffusione delle “buone pratiche” dal punto di vista ambientale. E’ questo il messaggio che il team Yamaha Movistar MotoGP ha voluto ribadire quest’oggi per bocca dei suoi due principali piloti, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Il circuito del Mugello è indubbiamente il luogo ideale per tale iniziativa, essendo stato il primo al mondo a ricevere il riconoscimento di “raggiungimento dell’eccellenza”, attribuitogli ad aprile dello scorso anno, il più alto livello di accreditamento nel campo della sostenibilità ambientale da parte della FIA. Come per il 2015, quest’anno ci sarà la distribuzione di 20.000 kit di gestione dei rifiuti, contenenti sacchetti di rifiuti biodegradabili e volantini di gestione dei rifiuti.

 

L’impegno di Valentino

“Sono contento che il progetto Kiss Mugello sia giunto alla sua quarta edizione – ha dichiarato Valentino Rossi, come riporta il sito ufficiale del team – . Come tutti sanno, amo il Mugello e tutto ciò che contribuisce a renderlo più bello, è il benvenuto. Negli ultimi anni, e in particolare l’anno scorso Kiss Mugello ha raggiunto ottimi risultati e questo è anche grazie a tutte le persone che hanno aderito all’iniziativa”. “Sono sicuro – ha aggiunto il Dottore – che quest’anno il successo sarà ancora più grande. Quest’anno Yamaha e Mugello hanno promosso un’iniziativa per raccogliere fondi per l’Ospedale Meyer di Firenze e sono molto felice di questo. Sono sicuro che formeremo un grande gruppo che permetterà Mugello di rimanere uno dei più belli circuiti del mondo!”.

Gli ha fatto eco il maiorchino Lorenzo, che ancora per qualche mese sarà il suo team mate nella Casa dei tre Diapason. “Il Mugello è una delle piste più belle del mondo, nonché uno dei miei preferiti, e lo scenario del circuito è in un posto fantastico – ha dichiarato Lorenzo – . Sono felice di collaborare con il progetto Kiss Mugello, perché credo che dovremmo mantenere le sue splendide colline pulite e godere del paesaggio dal venerdì alla domenica sera”. “Confido che i tifosi utilizzino i bidoni per mantenere l’ambiente verde – ha concluso lo spagnolo – . Kiss Mugello è una buona causa, perché chiunque può partecipare e insieme possiamo davvero fare la differenza. So che l’edizione dello scorso anno è stato un grande successo, quindi cerchiamo di superarci”.