Ferrari, Raikkonen: “Deluso”. Vettel: “Strategia sbagliata”

Kimi Raikkonen, Max Verstappen e Sebastian Vettel (©Getty Images)
Kimi Raikkonen, Max Verstappen e Sebastian Vettel (©Getty Images)

La Ferrari esce dal Gran Premio di Spagna a Barcellona con un sorriso a metà. Se infatti è riuscita a recuperare dei punti sulla Mercedes, protagonista di un doppio ritiro per il contatto in partenza tra i suoi piloti, non è stata capace di approfittarne fino in fondo vincendo la gara. Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel sono saliti sul podio, ma dietro all’eroe di giornata Max Verstappen.

La strategia del box di Maranello non ha convinto del tutto durante la corsa, ma va dato merito alla Red Bull per il grande lavoro svolto. Nel team italiano c’è ancora tanto da fare per raggiungere un livello di competitività che consenta di vincere.

Sebastian Vettel al termine della giornata odierna ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sull’andamento della gara e il risultato finale: “Oggi è il giorno di Max e voglio prima di tutto fargli i complimenti. Quanto a noi contavamo di essere davanti, abbiamo provato di tutto ma col senno di poi la strategia con 3 soste non è stata la migliore. Siamo rimasti sorpresi, in Red Bull con le gomme medie erano molto più veloci. Era difficile tenere dietro Ricciardo e abbiamo rischiato l’incidente quando ha provato a passarmi, ma mi sono allargato ed è filato tutto liscio. Queste sono le gare e comunque il podio poi l’ho preso io”.

Il tedesco è amareggiato per non essere andato oltre il terzo gradino del podio e anche Kimi Raikkonen: “Ho spinto, ma non riuscivo ad essere così vicino a Verstappen da superarlo e, anzi, standogli troppo attaccato rovinavo le gomme. Considerando la qualifica e la partenza, mi tengo ciò che abbiamo ottenuto oggi perché resta un buon bottino. Ovviamente sono anche un po’ deluso, perché ero così vicino a Max… Però queste sono le gare. Abbiamo dato tutto, ci abbiamo provato e io ero veloce”. In casa Ferrari si penserà ora al prossimo gran premio, nel Principato di Monaco.