MotoGP, Valentino Rossi: “Primo podio è momento importante”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si complimentano per il primo podio di Maverick Vinales a Le Mans e ricordano la loro prima volta: “E’ un momento importante”.

In terra francese Vinales ha conquistato il suo primo podio nella MotoGP, ricevendo i complimenti di Rossi e Lorenzo, confermando le ottime previsioni dei primi test invernali e guadagnando ulteriormente la fiducia di Yamaha, che lo vorrebbe arruolare tra le proprie fila, e della Suzuki, disposta ad aumentare l’ingaggio pur di tenerselo stretto. A Le Mans ha festeggiato anche il suo primo GP vinto nella classe 125 cc.

Anche il campione del mondo Jorge Lorenzo ricorda bene il suo primo podio nella classe MotoGP nella gara inaugurale della stagione in Qatar del 2008. “Per fortuna il mio primo podio è arrivato molto rapidamente nella classe MotoGP. Nella prima gara ero sul podio, è stata una grande sorpresa perché non mi aspettavo di essere fin dall’inizio in modo competitivo. In Qatar ero secondo dietro a Stoner – ha ricordato il maiorchino a Speedweek.com -. Era quasi troppo, perché non ero mentalmente preparato a mantenere questo livello per tutto l’anno. Mi mancava l’esperienza. E’ stata una grande sensazione, ma ho pensato che avrei potuto ripetermi più spesso”.

Valentino Rossi ha conquistato il suo primo podio nella massima serie a Jerez nel 2000, alla quarta gara di quella stagione in sella alla Honda, concludendo alle spalle di campioni già affermati come Kenny Roberts jr. E Carlos Checa. “Penso che il mio primo podio è avvenuto nel 1971,” ha scherzato il nove volte campione del mondo. “No. Ma è stato molto tempo fa. Penso che sia stato a Jerez con la moto 500cc. La stagione era iniziata con tre gare al di fuori dell’Europa. Ero veloce, ma avevo fatto molti errori e sono caduto. Quando siamo tornati in Europa, ho avuto una grande gara a Jerez. Questo è stato un momento importante”.

Infine il Dottore parla del suo probabile futuro compagno di squadra senza lasciar nulla trapelare, ammesso che ne sappia qualcosa e che Vinales abbia già preso una decisione: “Maverick ha dimostrato che ha il potenziale per essere un ottimo pilota della MotoGP. In realtà lo è già. Si tratta di un momento importante per lui”.