Antonov AN-225 Mriya: l’aereo più grande del mondo (VIDEO)

Antonov An-225 Mriya (© Getty Images)
Antonov An-225 Mriya (© Getty Images)

Ecco a voi l’Antonov AN-225 Mriya (“sogno”), il più grande aereo mai costruito.
Il velivolo da trasporto strategico di fabbricazione sovietica misura 84 metri, ha un peso massimo al decollo di 640 tonnellate e detiene il record di maggior apertura e superficie alare tra gli aerei a reazione, e in generale tra quelli entrati effettivamente in servizio.

Lo scorso martedì l’Antonov AN-225 Mriya è partito da Kiev alla volta di Perth, in Australia, per il suo primo volo commerciale, coprendo un percorso totale – secondo quanto comunicato dalla Antonov Airlines – di ben 15.580 km, con scali intermedi in Repubblica Ceca, Turkmenistan, India e Malesia.

Questo esemplare unico è stato costruito tra il 1984 e il 1988 per realizzare diversi obiettivi, quali il trasporto di merci per un peso totale di 250 tonnellate (da caricare a bordo tramite una gru da 5 tonnellate alloggiata nella stiva), viaggi intercontinentali senza scalo con carichi da 180 a 200 tonnellate, trasporto di singole merci pesanti fino a 200 t nel contenitore esterno posto sul dorso.

Come accennato, grazie alla sua apertura e superficie alare da record, l’Antonov AN-225 Mriya può sostenere un peso massimo al decollo di 640 tonnellate. Da segnalare anche le altre misure: 84 metri di lunghezza, 88,4 di larghezza, 18,1 di altezza per una superficie alare di 906 metri cubi.

L’AN-225 Mriya è già entrato nel guinness dei primati con circa 240 record, come quello conquistato per aver trasportato delle attrezzature per un oleodotto da Praga a Tashkent, capitale dell’Uzbekistan, di 247 t e per il più pesante pezzo mai caricato su un aereo, ovvero un generatore di circa 190 tonnellate per una centrale a gas da Francoforte in Armenia.

Secondo quanto dichiarato l’Antonov Airlines, migliaia di persone sono accorse nei vari scali, curiose di osservare in prima persona l’aereo più grande del mondo che ha fatto storia nel settore aeronautico. A Perth invece, destinazione finale del cargo, sono previsti per domenica mattina circa 50 mila visitatori.