Mercedes, Rosberg: “Sarà battaglia”. Hamilton: “Ferrari vicina”

Lewis Hamilton e Nico Rosberg
Lewis Hamilton e Nico Rosberg (©Getty images)

La Mercedes sta dominando anche quest’anno il campionato di Formula1, infatti Nico Rosberg ha vinto le prime quattro gare disputate ed è in testa alla classifica a punteggio pieno. Per Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, è stato invece un inizio di stagione travagliato, visto che alcuni problemi alla sua monoposto gli hanno impedito di lottare per vincere qualche gara. In particolare in Cina, a Shanghai, è arrivato solamente 7° sul traguardo.

Nel week-end si corre il Gran Premio di Spagna a Barcellona ed entrambi i piloti punteranno alla vittoria, pur consapevoli che anche la Ferrari cerca riscatto e può essere un’avversaria da tenere d’occhio, nonostante abbia dimostrato di essere ancora un po’ indietro a livello di competitività rispetto alle frecce d’argento.

Nella conferenza stampa che precede la prima giornata di prove libere sulla pista del Montmelò sono state queste le prime parole di Lewis Hamilton: “Io devo cercare di fare quello che posso con quello che ho in mano. Certo, la montagna da scalare è dura, ma io adoro queste sfide. I problemi che ho avuto non sono dipesi dai meccanici Ho avuto solo sfortuna. Sono soddisfatto del loro lavoro in questi anni e c’è rispetto reciproco. Cercheremo di regalare qualcosa di spettacolare”.

Il tre volte campione iridato pone poi l’attenzione sulla Ferrari, ritenendola una rivale alla quale dover badare in questo week-end spagnolo: “Sta migliorando costantemente e questo fine settimana ci aspettiamo dei progressi. Si sono avvicinati moltissimo e continueranno a impegnarsi perché vogliono vincere ed hanno molta fame, ma ce l’abbiamo anche noi in Mercedes“.

Il leader del Mondiale, Nico Rosberg, è molto soddisfatto di essere a punteggio pieno e dunque in fuga in classifica. Però è consapevole che siamo solo all’inizio e dunque è presto per adagiarsi sugli allori. Queste le sue parole: “E’ qualcosa di inaspettato, un grande inizio. Mi sto godendo il momento, facendo del mio meglio per finire bene la stagione. Lo sport è fatto di alti e bassi, dunque bisogna essere mentalmente preparati. Ci sono ancora 425 punti in palio e può succedere di tutto. Sono eccitato per questo fine settimana a Barcellona, dove ho fatto la prima pole e vinto l’anno scorso. Ci sarà una gran battaglia”.