MotoGP: Marquez e Pedrosa cercano riscatto al Mugello

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno lasciato Le Mans insoddisfatti, con la RC213V che lamenta ancora problemi in fase di accelerazione e con le Yamaha intenzionate a prendere il largo in classifica. Il team nipponico è chiamato a risolvere i problemi tecnici in occasione del prossimo GP del Mugello.

Mentre era in lotta per il podio fra tante difficoltà Marc Marquez è caduto a pochi giri dal termine, ma è riuscito a rialzare la moto e a chiudere il GP di Francia all’11° posto, portando a casa tre punti preziosi per la corsa al titolo mondiale della MotoGP. “Questa volta è stato un GP difficile. Ma possiamo anche fare alcune letture positive – ha detto Marquez sul suo blog -.  Sicuramente, il migliore di tutti è che, nonostante la caduta, la moto era ancora buona e ha potuto continuare. Ho guadagnato tre punti per la classifica, che alla fine possono essere importanti”.

Dani Pedrosa è un po’ deluso per la quarta piazza di Le Mans e per non essere riuscito a salire sul podio nonostante le cadute di tre dei suoi principali avversari. “La cosa più importante ora è quella di recuperare e iniziare a preparare la gara del Mugello. Non mi aspettavo il risultato che ho ottenuto in Francia, ma non sono deluso come in Argentina. In Argentina, anche se ero sul podio, mi sono sentito come se fossi più lontano. Ora abbiamo bisogno di lavorare duramente, perché è difficile essere competitivi, in modo che tutti dobbiamo cercare di dare l’ultima piccola spinta di cui abbiamo bisogno”.

In vista del GP del Mugello Dani Pedrosa spera di poter seguire qualche tappa del Giro d’Italia: “Ho intenzione di provare a ritagliarmi un po’ di tempo tra i miei allenamenti per guardare il Giro d’Italia, uno degli eventi più importanti per gli appassionati di ciclismo. Ho intenzione di seguirlo il più possibile e naturalmente sarò lì a tifare per i ciclisti spagnoli. Incrociamo le dita affinché ci possano dare un buon risultato”.