Alfa Romeo Stelvio, foto spia del SUV disponibile dal 2017

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio (photo by Autoguide.com)

L’Alfa Romeo è pronta a mettere in produzione il suo nuovo SUV, l’Alfa Romeo Stelvio che sarà disponibile a partire dal 2017. Sono arrivate le prime foto spia dell’auto durante i giri di prova sul circuito di Formula 1 del Nurburgring, uno dei più veloci per le auto sportive. Questo SUV rappresenta il terzo passo della ripresa del marchio italiano dopo la 4C e la nuova Giulia. Al momento il nuovo prodotto dell’Alfa è coperto ma si possono iniziare a scorgere le classiche caratteristiche della casa come la parte frontale e si può capire come la nuova automobile richiami molto la linea della nuova Giulia. Per quanto riguarda la parte posteriore notiamo come abbia una assetto decisamente sportivo con il lunotto leggermente inclinato. Per quanto riguarda le motorizzazioni a disposizione troveremo delle scelte uguali a quelle della nuova Giulia. Si avrà con ogni probabilità il 2.2 litri diesel da 150 e 180 cavalli ma sembra certa anche la possibilità di scegliere V6 biturbo da 510 cavalli dell’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

Alfa Romeo Stelvio, le prime caratteristiche

La presentazione del nuovo prodotto potrebbe avvenire anche entro la fine del 2016 ma non sarà messa in produzione prima del 2017 con il lancio che, secondo le informazioni che circolano sul web, potrebbe avvenire al Salone di Ginevra. I cerchi in lega in dotazione saranno di 18 pollici come riportato da Clubalfa.it. Tra i vari modelli che saranno messi a disposizione ci sarà la possibilità di scegliere anche tra la trazione posteriore che quella integrale. Al momento però non abbiamo notizie certe su quelle che saranno tutte le novità a livello di motorizzazione, consumi ed interni dello Stelvio. Non ci resta quindi che attendere ancora qualche mese prima di conoscere tutte le caratteristiche del nuovo SUV del ‘biscione’, un’auto che entrerà a far parte della serie di vetture che l’Alfa Romeo ha intenzione di proporre ai propri appassionati da qui al 2020.