MotoGP, Jorge Lorenzo: “Al Mugello si riparte da zero”

 

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Il campione del mondo della MotoGP Jorge Lorenzo è convinto che la lotta per il titolo iridato 2016 sia stata a tutti gli effetti “resettata” con la sua vittoria del Gran Premio di Francia e la caduta di Marc Marquez.

Il fuoriclasse della Yamaha ha messo a segno il suo secondo successo della stagione a Le Mans, conseguendo  un vantaggio di cinque punti sull’ex leader del campionato Marquez, finito 13° dopo una brutta caduta.

Dopo che Lorenzo e il suo team mate Valentino Rossi erano caduti rispettivamente sul circuito dell’Argentina e su quello delle Americhe, Marquez aveva mantenuti con la sua Honda un vantaggio di 21 punti fino alla prima gara europea, disputata a Jerez ormai un mese fa.

Con tutti e tre i piloti affermatisi come vincitori a discapito degli altri piloti, ma anche reduci da brutte cadute, il maiorchino è convinto che le prime cinque gare abbiano “livellato” le loro performance.

 

Il “pronostico” di Lorenzo

“E’ stato un giorno perfetto. Soprattutto per il campionato”, ha detto Jorge Lorenzo dopo aver conquistato la sua quinta vittoria a Le Mans, come riporta Autosport.

“Prima di questa gara, Marquez non ha fatto alcun errore, l’opposto dei piloti Yamaha – io in Argentina e Rossi a Austin”, ha aggiunto.

“Così, nella prossima gara si ripartirà da zero. Ora che guido la classifica con un vantaggio di cinque punti, arriva il Mugello, una pista che amo… è la mia preferita”.

E su quel circuito bisognerà fare i conti con altri rider che giocano – pardon, corrono – in casa. “Le Ducati saranno forti nel lungo rettilineo, ed è una pista su cui provano per più giorni”. Ma il team di Borgo Panigale non spaventa Lorenzo: “Non conta per il campionato , dopo gli errori commessi da entrambi i suoi piloti… noi dobbiamo adeguarci a Marc e Rossi”. “E’ bello arrivare lì da leader del campionato”, conclude, come se lui stesso ancora non ci credesse.