MotoGP Ducati, Gigi Dall’Igna: “Risultato pesante da accettare”

Luigi Dall'Igna
Luigi Dall’Igna (©Getty Images)

Quello di Le Mans è stato un Gran Premio tutto da dimenticare per il team Ducati. Il round disputato ieri sul celebre Bugatti Circuit ha infatti fruttato zero punti alla squadra ufficiale del costruttore bolognese, con i due alfieri Andrea Iannone e Andrea Dovizioso costretti al ritiro in seguito ad altrettante cadute.

Le cose sembravano essersi messe piuttosto bene nella prima fase di gara, con il rider forlivese scattato benissimo al via e già secondo alla fine del primo giro dietro all’imprendibile ‘martello’ Jorge Lorenzo in sella alla sua Yamaha MotoGP. “Dovi” ha mantenuto la posizione fino al sesto giro, quando è stato superato dal team mate Iannone, che però è uscito di scena nel giro successivo.

A metà gara Dovizioso veniva poi superato da un Valentino Rossi, in grande rimonta, ritrovandosi a lottare per il terzo posto con la Honda di Marc Marquez. Entrambi però sono incappati in una scivolata praticamente simultanea alla curva 7 del Bugatti Circuit, senza contatti, che ha messo fine alla loro gara.

 

La delusione di Dall’Igna

 

Non stupisce dunque la delusione del Direttore Generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna, che non ha potuto che prendere atto della pessima giornata dei suoi “uomini in rosso”.

“Un doppio ritiro è sempre un risultato molto pesante da accettare, soprattutto in un weekend in cui la Desmosedici GP ed entrambi i nostri piloti avevano dimostrato un’ottima competitività – ha dichiarato l’ingegnere, come si legge sul sito ufficiale del team – . Se vogliamo però trovare un aspetto positivo possiamo dire che, dopo un Gran Premio di Spagna a Jerez molto difficile per noi, qui a Le Mans siamo finalmente tornati a lottare sia in prova che in gara per le prime posizioni”.

Insomma, Dall’Igna vuol vedere il bicchiere mezzo pieno, nonostante tutto, e sposta già lo sguardo ai prossimi appuntmenti del Motomondiale. “Adesso dobbiamo cercare di archiviare in fretta la delusione di oggi e concentrarci sulla nostra gara di casa, il GP del Mugello, dove faremo il massimo per dare delle soddisfazioni a tutti i nostri tifosi e appassionati”, conclude.