Le Mans, Dani Pedrosa: “A volte più veloce di Rossi”

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (©Getty Images)

Dani Pedrosa non è soddisfatto della propria prestazione al GP di Le Mans: nonostante le cascate di Iannone, Dovizioso e Márquez non è riuscito a salire sul podio, complici i problemi sulla Honda RC213V in fase di accelerazione riscontrati anche dal compagno di squadra Marc Marquez.

Pedrosa ha chiuso il GP di Francia al quarto posto con un ritardo di oltre quattro secondi dalla Suzuki di Maverick Vinales. Un risultato che la dice lunga sulle difficoltà del team Repsol Honda a risolvere i problemi tecnici sulla RC213V: “Mi sarebbe piaciuto fare una gara migliore. Ho davvero dato tutto, ma non ci sono sempre dato le condizioni per essere veloci. Inoltre ho fatto qualche errore. Ciò che ci ha penalizzato maggiormente è la qualifica perché iniziare da molto indietro rende la gara ancora più difficile”.

Il motore Honda pecca in termini di potenza e sul rettilineo di Le Mans Honda, Suzuki e Yamaha si sono dimostrate superiori: “All’inizio della gara ho avuto una brutta partenza, quindi è stato difficile costruire un buon feeling ed essere più veloce. La seconda metà della gara è andata meglio – ha spiegato Dani Pedrosa -. In alcuni giri ero più veloce di Rossi, ma era troppo tardi. Ciò che fa la differenza è un buon inizio nei primi giri iniziali”.

Se si tratta di un giudizio obiettivo dettato dalla deludente prestazione a Le Mans o se sia un primo segnale di addio alla Honda lo sapremo soltanto nelle prossime settimane, forse in occasione del GP del Mugello, quando Yamaha vorrà mettere in chiaro la situazione per il prossimo anno. Livio Suppo ha fatto sapere che non c’è fretta per il rinnovo dei piloti Honda e ripone massima fiducia in Pedrosa, pur condividendone le scelte che lo porterebbero in sella alla YZR-M1. Ma per saperne di più… stay tuned!