MotoGP, Valentino Rossi: “Punti importanti, vincevo sicuro se…”

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

Quello conquistato oggi da Valentino Rossi sul circuito di Le Mans è senza’altro un secondo posto d’oro. E il Dottore non lo nasconde affatto, come si evince dalle sue prime dichiarazioni ai microfoni del circuito internazionale: “Gara difficile, ho perso molto tempo all’inizio, com’era normale che fosse, partendo dalla terza fila… Ma sapevo che il passo era molto buono, credevo di potermela giocare con i migliori, solo con Lorenzo no, era troppo forte oggi. Sono punti molto importanti per il Campionato…”, ha affermato il Campione di Tavullia dal podio francese.

Alla vigilia il 7° tempo delle qualifiche dietro a tutti i principali rivali non lasciava prevedere nulla di buono. Invece Rossi è stato bravissimo a rimontare fino alla seconda posizione, sicuramente anche agevolato dalle cadute delle Ducati e del rivale della Honda Marc Marquez.

 

La “burla” di Valentino

Poi, a colloquio con l’inviato di Sky, il Valentino nazionale ha scherzato alla sua maniera, “scimmiottando” simpaticamente il compagno di squadra Jorge (che difficilmente ne sarà lusingato…): “Quando sono arrivato al secondo posto, la gomma dietro ha cominciato a spinnare, sennò vincevo sicuro…!”, ha detto, alludendo implicitamente alle lamentele del maiorchino sulle gomme Michelin dopo la gara di Jerez.

Scherzi a parte, “le difficoltà del weekend sono state colpa mia, dovevo fare meglio prima: il mio potenziale in prova era da terzo a quinto. Ma questi punti sono pesanti… Abbiamo cercato di settare al meglio la moto con le gomme morbide come a Jerez”.

In ogni caso, Valentino Rossi spiega di essere “contento” perché “era un weekend difficile e sono 20 punti importanti per il campionato”. Insomma, il secondo posto di Le Mans se lo tiene ben stretto. “Ero un pochino più veloce di [Andrea] Dovizioso e Marquez e quando sono passato davanti a loro ho fatto qualche buon giro – tiene a precisare il Pesarese – ma Jorge era troppo lontano, aveva un gran passo”. E conclude lanciando la sfida: “Ora sistemiamoci con le gomme, al Mugello sarà molto importante”. Come dire: non finisce certo qui…