Livio Suppo: “Pedrosa vuole restare alla Honda”

Livio Suppo
Livio Suppo (©Getty Images)

L’ipotesi del trasferimento di Dani Pedrosa alla Movistar Yamaha serpeggia rumorosamente nei box di Le Mans e probabilmente si scopriranno le carte in tavola entro il GP del Mugello in programma per il 22 maggio.

A spingere lo spagnolo della Honda al fianco di Valentino Rossi contribuisce anche la volontà dello sponsor spagnolo Movistar che ha già lavorato al fianco di Pedrosa, anche se l’ipotesi Maverick Vinales non viene del tutto esclusa, nonostante la super offerta giunta dal team Suzuki che perderebbe un pezzo da novanta in caso di addio.

Livio Suppo, team principal HRC, non si sbilancia sul futuro del pilota iberico e dichiara che l’obiettivo primario del team nipponico è prolungare il contratto del veterano: “La nostra priorità dovrebbe essere quella di mantenere gli stessi piloti, sia Dani che Marc. Al momento sia il manager di Dani che lui stesso hanno smentito la notizia, l’articolo di El Pais non è la verità. Mi fido di loro, quindi nulla è cambiato”.

Nessuna fretta di mettere nero su bianco se non prima dell’estate, “come ho sempre detto non capisco perché c’è questa fretta di firmare i contratti prima di un terzo della stagione. Ma in ogni caso, si tratta di una trattativa normale. Ci siederemo a tavolino per un incontro al Mugello. Ma ancora una volta, non vedo alcun grosso problema… Alla fine forse è solo un buon modo per Yamaha di mettere pressione su Viñales. Onestamente, come ho detto prima, mi fido di quello che Dani mi dice. Se andrà in Yamaha – ha aggiunto Livio Suppo – capirò perché magari ha bisogno di nuove motivazioni o qualsiasi altra cosa. Credo che questo non sia una questione di soldi. Penso che se Dani lascerà la Honda sarà perché pensa veramente di aver bisogno di una nuova sfida e io personalmente capisco. Al momento, continua a dirci che si tratta di una priorità rimanere qui. Non riesco a capire perché non  dovrei fidarmi”.