Valentino Rossi: “Difficile valutare Jonas Folger”

Jonas Folger
Jonas Folger (©Getty Images)

Jonas Folger ha firmato un contratto con il team Tech3 di Hervé Poncharal per il 2017, con un contratto che prevede un’opzione anche per il 2018. Dopo il GP di Valencia nel mese di novembre,  il pilota tedesco classe 1993 lascerà la Moto2 per montare finalmente su una moto MotoGP.

Alla conferenza stampa che anticipa il GP di Le Mans Jonas Folger è stato al centro del dibattito: “Sono molto felice e molto emozionato. E’ il sogno di tutti i driver salire un giorno nella classe MotoGP. Sono molto felice che la Yamaha Tech3 e Hervé credano in me e mi diano una grande opportunità. Sono molto grato”.

Jorge Lorenzo gli consiglia prudenza nella prima stagione in classe regina, perchè una caduta può costare cara per la carriera: “Spesso capita di cadere nel primo anno in MotoGP. Queste cadute possono essere molto insidiose e causare lesioni al corpo. E’ meglio nel primo anno procedere passo dopo passo. La moto è molto pesante ed è facile fare errori rispetto ad altre classi. Questo è l’unico consiglio perché ha abbastanza talento per capire come ottenere le migliori prestazioni possibili”.

Il nove volte campione del mondo Valentino Rossi ha aggiunto: “Credo che a volte è difficile valutare le prestazioni del pilota Moto2, perché è una classe molto insolita. In una gara avete tre o quattro pilota molto veloci, ma nella successiva li vedi con grossi problemi, anche se si guida la stessa moto. Il livello nella classe Moto2 a mio parere è molto alto. Jonas ha già vinto nella gara della classe Moto2 – ha detto il pesarese -, ora dipende da lui il feeling con la moto della MotoGP di Yamaha. Per esempio Smith è venuto senza grandi risultati dalla classe Moto2, ma sulla MotoGP Yamaha era forte e ha fatto alcune buone gare”.