F1 Sochi: Vettel sanzionato, partirà 5 posizioni indietro

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Sarà un altro week-end difficile per le Ferrari, un’altra stagione in salita, con alte aspettative sbriciolatesi di gara in gara. Sebastian Vettel partirà con cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza per la sostituzione della scatola del cambio dopo le prove libere del venerdì sul circuito di Sochi.

Per il pilota tedesco si prevede un’altra gara all’inseguimento delle Mercedes, una corsa impossibile visto il miglior passo di Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Come se non bastasse la monoposto di Sebastian è stata coinvolta in un problema elettrico pur riuscendo a centrare il secondo crono nelle Prove Libere 2. Non abbastanza per allontanare le speranze di rimonta suscitate dal nuovo frontale frontale dalla power unit aggiornata con cui la Scuderia di Maranello era approdata in Russia.

A complicare il tutto la giusta sanzione in griglia di partenza che renderà difficile l’obiettivo vittoria che ancora manca in questa stagione 2016, soprattutto se si considera che i sorpassi non sono facili sul tracciato russo. La Ferrari ha fatto sapere che il problema era scaturito dopo l’incidente al via del GP di Shanghai e probabilmente il guasto elettrico ha spinto i tecnici in tal direzione.

Nonostante le mille difficoltà Vettel cerca di mantenere la calma: “Oggi abbiamo avuto un problema di natura elettrica, ma sono sicuro che possiamo risolverlo – ha detto sul sito Ferrari.com -. Ovviamente è stato un peccato perchè ci è mancato qualche giro, specialmente nei long run che in ottica gara ci permettono di valutare quanto siamo competitivi. Kimi però ha svolto il compito per tutta la squadra, quindi non è andata troppo male. E poi qui in Russia sappiamo più o meno cosa dobbiamo aspettarci. Penso si possa imparare molto anche da quello che hanno fatto gli altri”.

La giornata di sabato sarà utile per raccogliere informazioni importanti in ottica gara, dato che Sebastian Vettel ha chiuso anzitempo la sessione di prove pomeridiana: “Sull’assetto per la qualifica dobbiamo ancora migliorare qualcosa, anche se penso che la vettura abbia fatto progressi. La pista era abbastanza sporca al mattino, e poi durante il giorno è migliorata. Ero felice per come si stava evolvendo la giornata e anche se adesso ci mancano un pò di informazioni per la gara – ha concluso -, domattina abbiamo a disposizione un altro turno di prove”.