MotoGP: Valentino Rossi mette nel mirino due record

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Dopo la vittoria di Jerez Valentino Rossi si avvicina al record di vittorie finora detenuto da Giacomo Agostini, il pluricampione che ha vinto 122 GP contro i 113 del Dottore. Ma entro la fine del Mondiale potrebbe diventare il pilota più anziano della MotoGP a vincere una gara.

Giacomo Agostini, 74 anni, detentore di 12 titoli iridati, conserva un vantaggio di nove vittorie su Valentino Rossi, ma dopo il rinnovo di contratto con Yamaha fino al termine del 2018 il record assoluto di trionfi potrebbe essere scalzato prima di lasciare la classe regina. Ago ha osservato da vicino l’ultimo GP di Jerez, ospite dei box Movistar Yamaha, e non si dice dispiaciuto qualora venisse superato dal campione di Tavullia: “Se Vale mi sorpassa se lo è guadagnato”, ha detto in un’intervista a Speedweek.com.

Ma non finisce qui. Perchè Valentino Rossi potrebbe presto diventare il pilota più anziano della MotoGP a vincere un Gran Premio: domenica scorsa, quando è salito sul gradino più alto di Jerez de la Frontera aveva esattamente 37 anni e 68 giorni di età, ma al momento il primato è detenuto da Troy Bayliss che ha vinto la sua ultima gara a 37 anni e 213 giorni nella stagione 2006 sul tracciato di Valencia, anno in cui ha vinto anche un Mondiale in Superbike.

Rossi è ora il secondo vincitore più anziano nella storia della MotoGP ed ha ancora un gap di 145 giorni da Bayliss, ma già ad agosto o settembre con una vittoria diventerebbe il vincitore più avanti con gli anni. Difficile raggiungere gli eroi della classe 500: il record assoluto è nelle mani del britannico Fergus Anderson, che ha vinto la sua ultima gara a Barcellona nel 1953, all’età di 44 anni e 237 giorni. Due record alla portata di mano per Valentino Rossi che ancora una volta consolida il suo ruolo leggendario nel mondo delle due ruote e che da qui al 2018 regalerà ancora tante sorprese ed emozioni.