MotoGP, Luca Cadalora: “Valentino ha più voglia di vincere”

Luca cadalora
Luca Cadalora (©Getty Images)

Luca Cadalora nei box di Valentino Rossi sembra aver apportato il suo segno positivo, come dimostrano le ultime tre partenze dalla prima fila, migliorando quelle qualifiche che fino a poco tempo fa erano il punto debole del Dottore. Partire dalla pole sembra il segreto per la vittoria, ma bisognerà essere impeccabili e lavorare nel migliore dei modi in ogni week-end.

Dimenticata la caduta di Austin con una splendida vittoria in Andalusia adesso bisogna già pensare alla prossima tappa. Giusto il tempo di godersi questo trionfo forse un po’ inatteso, ma con un significato molto interessante, perchè chi vince qui può vincere ovunque. In testa dal primo all’ultimo giro, una cavalcata rara nella leggendaria carriera del pesarese, un po’ merito anche di Luca Cadalora che da quest’anno è entrato nel suo team: “E’ un ragazzo con una grande passione e altrettanta esperienza. Dall’inizio della stagione mi ha dato mille, piccoli, decisivi consigli: sul modo di guidare ma anche sul setting della moto”, ha detto in un’intervista riportata da ‘Repubblica.it’.

L’arrivo del nuovo capotecnico Silvano Galbusera prima, l’innesto di Luca Cadalora poi, senza dimenticare il sapiente di lavoro di Matteo Flamigni e molti altri, si stanno rivelando degli assi nella manica. Nelle ultime tre gare è sempre riuscito a partire dalla prima fila, un segno che molti errori del passato sono stati corretti: “Abbiamo lavorato molto nel fine-settimana, ma il segreto è stato cominciare subito con un buon setting la mattina di venerdì – ha ammesso Cadalora -. Quando parti già con certe sicurezze, diventa tutto più facile”.

Il compito dell’ex campione modenese? “Prima studio tutti i circuiti e i dati già in possesso del team, poi durante le sessioni di prova vado in pista: per scoprire se ci sono traiettorie alternative, piccoli spazi dove migliorare. E alla fine viene sempre fuori qualche idea”. Basterà per avere la meglio sui big spagnoli più giovani e affamati? “Valentino è magico – ha sottolineato Luca Cadalora -. Ed ha più voglia di vincere di tutti gli altri messi insieme”.