Jerez, Marc Marquez: “Valentino è stato strepitoso”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Stavolta Marc Marquez deve accontentarsi del gradino più basso del podio, non osa troppo e mantiene ben salda la testa della classifica piloti MotoGP a quota 82, seguito da Jorge Lorenzo a 65 e Valentino Rossi a 58 punti.

Il GP di Jerez si è rivelato più ostico del previsto per il fenomeno di Cervera che sembra non aver trovato il feeling perfetto con le gomme sul circuito andaluso. Ma ha fatto tesoro degli errori del 2015 e si accontenta di un terzo posto molto prezioso che gli consente di amministrare il vantaggio accumulato sui piloti della Yamaha e proseguire la cavalcata verso il titolo iridato.

“In realtà ci ho provato ma oggi è stato strepitoso Valentino – ha ammesso Marc Marquez, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Mi sono accorto quasi subito che non avevo il passo, ma il terzo posto è buono davanti ai miei tifosi, mi consente di restare in testa al Mondiale”.

Quando le temperature dell’asfalto spagnolo si sono alzate la Honda RC213V ha dovuto cedere decimi di secondo alle Yamaha perdendo molto in accelerazione: “Al 5°-6° giro mi sono accorto che non avevo possibilità di attaccare, così ho preferito gestire la posizione, arrivare 3° a due decimi o a 8 secondi è esattamente lo stesso e quindi preferisco prendere questi punti – ha proseguito Marc Marquez -. Nakamoto mi aveva detto di finire la gara. Ora ho meno punti di vantaggio, ma l’obiettivo è mantenerli fino a quando la moto non farà uno step in avanti”.