Yamaha, Lin Jarvis: “Marquez e Rossi mai nello stesso box”

Lin Jarvis
Lin Jarvis (©Getty Images)

Lin Jarvis, Managing Director di Movistar Yamaha, parla di mercato piloti dopo l’annuncio ufficiale dell’addio di Jorge Lorenzo dal 2017 aprendo le danze nel mercato piloti. Sono in molti a voler ambire alla sella della Yamaha e poter lavorare al fianco della leggenda Valentino Rossi. Diversi i nomi dei candidati: Maverick Vinales, Dani Pedrosa e… Marc Marquez!

Lin Jarvis ha partecipato alla conferenza stampa del giovedì a Jerez per annunciare l’addio a fine stagione del campione maiorchino, non senza un pizzico di dispiacere, ma in più occasioni ha spiegato le motivazioni della sua scelta. Per quest’anno l’obiettivo è indiscutibile, vincere un altro titolo iridato e Jorge ha le carte in regola per andar via con il titolo di campione del mondo, ma intanto i vertici Yamaha sono al lavoro dietro le quinte per capire chi possa essere il suo successore.

Il Managing Director mette subito in chiaro che l’addio di Lorenzo non sarà un problema con gli sponsor, a cominciare dal main sponsor Movistar: “Non credo che sia un grosso problema. Siamo fortunati che nessuno sponsor ha dominato nel nostro paddock. Movistar è uno sponsor molto importante per noi, ma abbiamo anche altri importanti sponsor. Hanno fiducia in noi e sanno che prenderemo la decisione giusta per allestire il miglior pacchetto possibile. Naturalmente, se facciamo un grosso errore e assumiamo qualcuno che non è competitivo poi si lamentano. Ma non abbiamo intenzione di fare una tale decisione. Sono sicuro che tutti avrebbero preferito che Jorge fosse rimasto, ma si fidano della nostra gestione”.

Al momento è inutile chiedere chi sarà il successore del campione, dato che sono in corso trattative con diversi piloti, primo fra tutti Maverick Vinales, sebbene ci siano altri nomi in lista d’ attesa: “Siamo in contatto con i responsabili di molti piloti – ha confessato Lin Jarvis in un’intervista a Speedweek.com -. Sarebbe troppo presto per dire se si avvicina o meno. Abbiamo espresso il nostro interesse, ora i colloqui proseguono”. Possibile immaginare l’arrivo di Marquez? “Questa è una buona domanda. Ma penso che sia molto improbabile che Marc e Vale condivideranno il box”.

Ma il parere di Valentino Rossi non avrà molta rilevanza… “Naturalmente, ogni squadra vuole armonia ai box, anche se è difficile perchè naturalmente competono l’uno contro l’altro. Per essere onesti, anche se ho viaggiato molto ultimamente con lui, non ho parlato con Valentino sulla scelta del suo nuovo compagno di squadra – ha concluso il boss del team -. Questa decisione spetta Yamaha”.