MotoGP Jerez, Jorge Lorenzo: “Difficile capire il vero potenziale”

Jorge Lorenzo (© Getty Images)
Jorge Lorenzo (© Getty Images)

Il venerdì di prove libere a Jerez si è chiuso nel migliore dei modi possibili per Jorge Lorenzo. Il pilota della Yamaha ha ottenuto il miglior tempo in entrambi le due sessioni di libere e si pone quindi come favorito per la pole di domani e per la vittoria in gara di domenica.

Lo spagnolo, che dal prossimo anno correrà per il team Ducati, è infatti riuscito a rifilare distacchi abbastanza importanti agli altri piloti, staccando di più di 3 decimi il rivale della Honda Marc Marquez ed oltre mezzo secondo ad Aleix Espargarò, che chiude 3°. Il grosso del vantaggio del maiorchino arriva però dal quarto settore, dove riesce a fare la differenza su tutti gli altri rider – a partire da Valentino Rossi.

 

Il segreto del successo di Lorenzo

“Questa mattina – ha affermato Jorge Lorenzo ai microfoni di Sky Sport – avevo strane sensazioni per via degli pneumatici, specialmente a causa della gomma posteriore che mi dava un po’ di noie”.

“Così – ha poi precisato – abbiamo cambiato un po’ l’elettronica e la moto è andata meglio nella seconda sessione”. Dopo una bellissima sfida a colpi di tempi spettacolari con Marc Marquez, capace di mantenersi al primo posto per quasi tutta la sessione di prove, il campione del mondo in carica nel finale ha mostrato le unghie, confermandosi in testa dopo la prestazione super di questa mattina.

“Io sono uscito con le gomme usate stamane – ha aggiunto lo spagnolo – , per poi mettere a fine turno le gomme nuove, mentre tutti i più veloci sono usciti con pneumatici nuovi subito. Quindi è difficile ora capire il vero potenziale che abbiamo tutti, certo il feeling è buono vediamo domani come andrà”.

“Vado molto forte nel t4 – ha sottolineato in conclusione – , il mio stile di guida mi fa andare molto forte nelle curve veloci, è una cosa che viene dal mio talento naturale. Posso fare lì la differenza”. Lo spettacolo è assicurato.