MotoGP, Valentino Rossi: “Lorenzo in Ducati? Non mi cambia niente”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Giornata di dichiarazioni quella di oggi per Valentino Rossi e i suoi colleghi in vista del Gran Premio di Spagna che si corre nel week-end sul circuito di Jerez de la Frontera.

Il nove volte campione del mondo è alla ricerca del riscatto dopo il ritiro, causato da una scivolata nei primi giri, avvenuto nell’ultima gara disputata ad Austin (Stati Uniti). Attualmente il distacco in classifica dal leader Marc Marquez è di 33 punti e pertanto vuole cercare di ridurre questo gap.

Ma per questo appuntamento non ci sarà solo il pilota della Honda a cui dover badare. Anche il compagno Jorge Lorenzo, fresco di firma con la Ducati, vorrà essere della partita. Senza dimenticare i combattivi Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, oltre alla possibile sorpresa Maverick Vinales.

Lorenzo-Ducati: il commento di Valentino Rossi

Il campione di Tavullia non ha parlato in conferenza stampa con gli altri piloti ma dall’hospitality. Non poteva mancare una domanda sul passaggio di Jorge Lorenzo in Ducati confrontandolo anche con quello che effettuò lui anni fa: “E’ avvenuto in un momento diverso in termini di tempo perché ero più vecchio, ma è simile in termini di momento nella nostra carriera – riporta motogp.com -. Sembra che la Ducati negli ultimi due anni sia migliorata molto ed è una moto competitiva, è sicuramente molto diversa dalla Yamaha. Conosco le qualità di Lorenzo nel guidare e credo che sarà competitivo con la Ducati”.

Valentino Rossi comunque non sembra voler granché parlare di questo argomento e si limita poi a dire: “Per me non cambia tanto, abbiamo fatto tanti anni insieme e siamo stati una coppia che ha vinto tanto per la Yamaha. Mancano 15 gare, quindi penso che il trattamento che la Yamaha avrà per lui non cambierà, resta un grande candidato alla vittoria del titolo. Comunque pensavo che sarebbe rimasto, non so cosa l’abbia spinto a cambiare. Io lo feci per cercare nuovi stimoli”.