MotoGP Jerez, Andrea Dovizioso: “Cercherò di risalire sul podio”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

I piloti ufficiali del team MotoGP Ducati guardano con fiducia al prossimo round del Motomondiale a Jerez Soprattutto il romagnolo Andrea Dovizioso, dopo due gare segnate dalla sfortuna, è più determinato che mai a prendersi la rivincita sul circuito spagnolo.

Com’è noto, nelle ultime due gare, in Argentina e Texas, Dovizioso ha visto sfumare due piazzamenti a podio travolto dal suo compagno di squadra Andrea Iannone prima e dal rivale della Honda Dani Pedrosa poi. In Spagna, teatro del quarto appuntamento del Campionato 2016, conta di fare finalmente risultato: “Purtroppo nelle ultime due gare ho perso due podi possibili – ha dichiarato Dovi sul sito ufficiale del team – non per colpa mia, ed è ovviamente una situazione frustrante che si riflette anche sulla mia posizione in campionato. Sono però tranquillo perché nei primi GP di questa stagione, durante i weekend di gara ho sempre lavorato molto bene con la mia squadra e ho dimostrato una grande competitività in pista”.

“Jerez – ha aggiunto – è uno dei circuiti più difficili per la Ducati e per me, ma sono molto fiducioso nei nostri mezzi e quindi lotterò anche in Spagna per cercare di risalire sul podio”.

 

La parola ad Andrea Iannone

Anche Andrea Iannone sfodera un certo ottimismo, soprattutto perché sulla pista di Austin ha centrato un podio che ha interrotto una serie di quattro ritiri consecutivi, a cavallo tra il 2015 e il 2016. Domenica conta di bissare il risultato dell’ultimo Gran Premio: “Adesso siamo tornati in Europa a Jerez, che è un circuito dove ho già vinto in Moto2 nel 2011 ed è una pista che mi piace molto – dichiara sempre sul sito del team Ducati – . Dopo il mio primo podio in Texas due settimane fa credo che abbiamo il potenziale per poter continuare in questa direzione positiva, anche perché la Desmosedici GP è davvero molto competitiva”. “Per questo motivo – conclude – arrivo in Spagna molto carico, per continuare il buon lavoro che sto facendo insieme alla mia squadra”.