Fernando Alonso: “Ferrari non migliorata rispetto ai miei anni”

Fernando Alonso
Fernando Alonso (©Getty Images)

Fernando Alonso e la Ferrari non si sono lasciati nei migliori dei modi. Al di là delle iniziali dichiarazioni d’affetto reciproco, successivamente non sono mancate le frecciatine da parte del pilota nei confronti della sua ex squadra. Per qualcuno è un rosicone, frustrato dalla mancanza di risultati in McLaren e che cerca di allontanare le critiche sulla decisione di abbandonare Maranello per fare ritorno a Woking.

Il due volte campione del mondo di Formula1 l’anno scorso ha dovuto fare da spettatore e vedere il rilancio delle rosse mentre lui navigava nei bassifondi della classifica, risultando anche protagonista di diversi ritiri. In questo 2016 la sua monoposto sembra aver fatto alcuni progressi, ma non ancora sufficienti per avvicinare il podio. Invece Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sembrano poter lottare con le Mercedes, anche se per ora ci sono stati dei problemi.

Fernando Alonso punge ancora la Ferrari

Nell’intervista rilasciata al quotidiano AS l’asturiano ha così risposto quando gli è stato domandato se la Ferrari attuale sia migliore di quella con cui correva lui: “Rispetto a quella dell’ultimo anno sì. Nel 2014 c’era una macchina con cui non siamo riusciti a lottare per il podio, come stanno facendo ora, e anche combattere vicino alla Mercedes. Ma nei miei cinque anni con la Ferrari sono arrivato tre volte in testa al campionato all’ultima gara, io davvero non vedo un miglioramento. Sono in una buona forma e sono i contendenti per il campionato, che è fantastico. Ma noi non eravamo i candidati, conducevamo il campionato nell’ultima gara”.

Fernando Alonso spiega dunque che il team ai suoi tempi non era un’inseguitrice, ma effettivamente lottava per vincere ed è stato ad un passo dal riuscire a farcela. Nonostante le differenze attuali tra Ferrari e McLaren, non si pente della scelta che ha preso: “Avevo ancora un contratto, ma per per vincere bisognava essere su una Mercedes negli ultimi anni. Era il momento di chiudere questa esperienza, perché dopo cinque anni non avevamo vinto. Non era bello arrivare secondo e ho chiesto di chiudere il contratto. Nel 2015 erano terzi e lo sono ancora”.

Il pilota spagnolo spende poi altre parole nei confronti della Ferrari, alcune anche positive: “La Ferrari è speciale e resterà sempre nel mio cuore, però non vincere lì è molto stressante perché c’è un sacco di pressione. Dopo cinque anni senza titoli, sapevo che anche nei due seguenti non avrei vinto e ciò non mi rendeva felice”.

Successivamente Fernando Alonso parla di Sebastian Vettel e delle sue chance di vincere il campionato del mondo di Formula1 la volante della rossa di Maranello: “E’ in una buona posizione, è giovane e motivato. La macchina è vicina alla Mercedes, questo è positivo”.