Formula 1, Nico Rosberg: “Ferrari sempre più vicina”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

Dopo la vittoria al GP di Shanghai Nico Rosberg colleziona il sesto trionfo consecutivo, tre in questa stagione tre nel finale del 2015. Il pilota tedesco sembra seriamente intenzionato a conquistare il suo primo titolo mondiale in Formula 1, ma alle spalle c’è una concorrenza agguerrita.

Pole e vittoria nel GP della Cina, 75 punti in classifica e 42 di vantaggio sul campione in carica Lewis Hamilton. Numeri che lasciano presagire una stagione brillante per il pilota Mercedes nonostante siamo ancora all’inizio di campionato. Eppure il compagno di team sembra abbia perso l’invincibilità di un tempo, le Ferrari sono rallentate dai contrattempi e le Red Bull ancora lontane seppur in crescita.

“Il divario punti equivale a niente se si considerano tutti i punti ancora in palio quest’anno. Si tratta di un paio di gare di differenza. Sarà sempre una dura battaglia contro di lui (Hamilton, ndr). Lui è concentrato e motivato come sempre. Non potrà mai rinunciare”, ha detto Nico Rosberg al sito Formula1.com. “E ‘troppo presto per parlare di conclusioni Sono tre gare e sono andate molto bene per me, ma è la stagione più lunga nella storia della F1 con 21 gare e ne restano ancora 18”.

Non può negare di essere felice con tre vittorie su tre gare, ma bisognerà proseguire su questa strada e sperare che gli avversari non si rivedano troppo presto. A cominciare dal prossimo GP di Sochi (Russia) in programma il prossimo 1 maggio: “Ferrari è sempre più vicina e la Red Bull è mezzo secondo più dietro. Ma hanno fatto un grande passo avanti, soprattutto se si pensa che non hanno un motore potente come il nostro – ha concluso il pilota tedesco -. Sono una forza da non sottovalutare”.