Fiat Punto 2017: avvistamento “sospetto” in Italia

Fiat Punto 2017 (foto da carblogitalia.it)
Fiat Punto 2017 (foto da carblogitalia.it)

Un altro “avvistamento”, stavolta in Italia, conferma le indiscrezioni legate all’arrivo della nuova Fiat Punto 2017 nel nostro paese.

L’immagine che proponiamo ai lettori di Tuttomotoriweb mostra la Fiat Punto di nuova generazione alla quale stanno lavorando i tecnici dell’azienda torinese, in vista del debutto ufficiale atteso nel 2017, durante una sessione di collaudi su strada. L’esemplare di test non presenta differenze significative rispetto a quello fotografato in Nord Europa verso la fine dello scorso febbraio. In questo caso, come accennato, l’elemento più interessante sta nel fatto che la foto-spia è stata scattata in Italia.

 

Le ipotesi sulla nuova Punto

Tutto ciò avvalora naturalmente l’ipotesi che la Fiat Punto del 2017 possa arrivare in Europa e in Italia. A tale proposito vale la pena di ricordare che nel piano industriale della Fca del 2014 era prevista per il 2016 un’utilitaria del cosiddetto “segmento B”, in pratica l’erede della Punto, ma la concreta realizzazione del progetto è stata a lungo in forse. Lo stesso amministratore delegato Sergio Marchionne ha più volte dichiarato in passato di non credervi, tenuto conto della difficoltà di generare profitti con una nuova versione della Punto. Le vetture di questo tipo, infatti, e in particolare le utilitarie di circa 400 cm di lunghezza, assicurano margini di guadagno molto risicati, in molti casi addirittura nulli.

Detto questo, i rumors più accreditati ipotizzano che la nuova Fiat Punto avrà caratteristiche simili a quelle della Tipo, quindi un prezzo di listino molto vantaggioso a fronte di contenuti tecnici ed estetici di tutto rispetto. Ecco perché tra gli addetti ai lavori si mormora che la Fiat potrebbe scegliere lo stabilimento serbo di Kragujevac per la produzione e vendere la berlina anche in Sud America, in modo da sfruttare le economie di scala abbattendo il costo della manodopera e assicurandosi vendite molto generose a livello globale.