F4: Mick Schumacher trionfa in gara 3 a Oschersleben

Mick Schumacher (© Getty Images)
Mick Schumacher (© Getty Images)

Dopo l’ottimo esordio di Misano nella prima prova della serie italiana, Mick Schumacher mette a segno un altro successo a Oschersleben.

Il figlio del sette volte iridato della F1 Michael, ha infatti vinto anche una manche nel weekend di apertura della F4 tedesca. In rimonta il giovane pilota ha fatto sua gara-3, dopo i due quarti posti in gara-1 e gara-2, confermando il brillante inizio di stagione in forza al team Prema. Come già ricordato, Mick Schumacher ha già all’attivo due successi e il quarto posto nella finale della prima prova della F4 italiana sulla pista di Misano Adriatico.

A Oschersleben, sul circuito dove lo scorso anno centrò la prima affermazione della sua carriera in monoposto, Mick è stato protagonista di una spettacolare rimonta sino al secondo posto, dopo essere scattato dalla stesta casella dello schieramento di partenza. All’ottavo giro Schumi Jr ha infilato Sopia Flörsch, leader della corsa, ed è filato dritto sino alla bandiera a scacchi chiudendo davanti a Joey Mawson, autore di una splendida doppietta (a lui sono poi andate le altre due manche). Il 20 enne Joey Mawson, vincitore di Gara 1 e Gara 2, è arrivato secondo a circa 2 secondi dal pilota del Prema Powerteam.

 

Un altro successo per Schumacher junior

Mick Schumacher è arrivato quarto nella gara-1 del sabato, giornata pesantemente condizionata dalla pioggia e dal ripetuto ingresso in pista della safety car, dopo aver tentato nel finale a insidiare Jannes Fittje, terzo, senza però riuscirci. Nella prima gara della domenica, invece, il tedesco ha chiuso ai piedi del podio, in rimonta dalla nona posizione con un sorpasso al decimo giro su Jannes Fittje.

Il prossimo appuntamento per il figlio d’arte è già alle porte: nel weekend del 1 maggio sarà infatti impegnato nella seconda prova dell’ADAC F4 al Sachsenring e nel fine settimana successivo ad Adria dovrà difendere la leadership nella F4 tricolore.

Da notare, infine, che il duello tra Mawson e Schumacher prosegue anche nella graduatoria iridata, con l’australiano a quota 68 punti, seguito proprio dall’erede di Michael a quota 49.