F1 Cina, Nico Rosberg: “Mercedes perfetta”. Hamilton: “Gara terribile”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

Tre vittorie su tre per Nico Rosberg che consolida il primato in classifica piloti a quota 75 punti: un chiaro segnale al campione in carica e compagno di squadra Lewis Hamilton che chiude al 7° posto un week-end tutto da dimenticare.

Il pilota tedesco ha dimostrato la netta supremazia della Mercedes anche sul circuito di Shanghai, nonostante l’ingresso della safety car gli abbia divorato il vantaggio accumulato nella prima parte di gara. 37 secondi dalla Ferrari di Vettel seconda all’arrivo, un abisso che non è solo frutto della partenza sbagliata del ferrarista, ma un chiaro e segno evidente che la casa anglo-tedesca resta il team da battere, senza se e senza ma.

“Sono molto contento, è stato un weekend grandioso in un posto speciale dove in passato ho conquistato la prima pole e la prima vittoria – ha detto Nico Rosberg -. La strategia è stata perfetta, le gomme hanno funzionato benissimo e via radio mi sono complimentato con la squadra perché l’auto era davvero fortissima… Diciamo che la partenza non è stata perfetta, negli specchietti ho visto arrivare Kvyat, poi non so cosa sia successo fra le Ferrari. Sta di fatto che sono rimasto primo davanti a Ricciardo, ero più veloce e sapevo solo di avere un buon vantaggio – ha concluso il vincitore del GP -, quindi ho continuato a spingere per aumentarlo”.

La tappa cinese non porta bene a Lewis Hamilton che, dopo essere partito dall’ultima fila per un problema nelle qualifiche, ha assaporato cosa significhi partire dalle retrovie e scontrarsi con gli avversari tra vari incidenti di percorso: “È stato terribile – ha detto il pilota inglese – almeno ho fatto un paio di punti ed è positivo. La cosa più difficile è stato il danno alla vettura, è la seconda gara di fila che ho una vettura danneggiata, speriamo che sia finita e che la prossima vada bene. Una delle partenze peggiori, l’unica cosa che posso fare è tenere il morale alto”.